Quinto esulta, allontanati i migranti dal condominio. Prefettura sconfitta

di REDAZIONEquinto_treviso_profughi

E’ stata accolta con gioia dai manifestanti la notizia che i profughi saranno allontanati entro sera dal condominio che li ospita. “E’ una grande vittoria – spiega un residente, che ha partecipato al presidio di questi giorni – frutto di una battaglia condotta civilmente, a parte qualche intemperanza. E soprattutto – continua – in un clima di grande solidarieta’ anche da parte delle persone che non abitano nel condominio”. Resta peraltro l’incognita sulla destinazione degli altri 63 profughi che la Prefettura di Treviso ha annunciato arriveranno in zona tra oggi e domani.

“Volevo solo dirvi – ha detto il sindaco rivolgendosi ai manifestanti – che mi ha chiamato il prefetto e nel giro di 24 ore sgomberano tutto”. Parole salutate con un applauso e con slogan di vittoria. Ma i manifestanti, poi, hanno voluto respingere le possibili accuse di aver dato vita alla protesta per questioni di razzismo. Alcuni hanno sottolineato il fatto di essere stati catapultati in una situazione, come quella dell’arrivo dei 101 migranti, senza aver ricevuto alcuna informazione, altri espresso paure per il possibile deprezzamento dei loro immobili (“ho il mutuo acceso” ha detto una donna) o questioni legate a eventuali problemi di ordine pubblico. Una residente ha ricordato anche i problemi per i migranti, rilevando pero’ che aveva diritto a sentirsi felice per la soluzione del trasferimento in un’altra area – una ex caserma attrezzata tra TREVISO e Casier – “perche’ torniamo alla nostra normalita’”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Ancora giallo sul volo Malaysia. Però Putin paga le sanzioni

Articolo successivo

L'Europa ci succhia più di quanto versiamo