Questione settentrionale: con la Lega ne parlano Lavazza, Pininfarina e Foppa Pedretti

di REDAZIONE

E’ la “questione settentrionale” la protagonista della prima giornata degli Stati generali del Nord organizzati dalla nuova Lega di Roberto Maroni, che ieri al Lingotto di Torino ha riunito intorno a diversi “tavoli di lavoro” esponenti della piccola imprenditoria, ma anche rappresentanti di imprese maggiori come Pininfarina, Lavazza e Foppa Pedretti, gente che un tempo si sarebbe tenuta alla larga da qualsiasi iniziativa leghista.

Clicca sotto per leggere l’articolo del Corriere della Sera:

Questione Settentrionale

Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

  1. Ripeto: la scritta della manifestazione è errata si deve leggere PRIMA IL NERD! Questa è la frase giusta. La predisposizione intellettuale c’è ed è enorme (statisti come Calderoli e Speroni, uomini di manovra e brillanti generali come Cota e Zaia, astuti mediatori come Tosi e Stucchi…e poi guizzanti zorro come Salvini e amatori raffinati come Casanova-Maroni) ma manca un poco la capacità di andare a fi….e da lì nascosno tutti i problemi!!! Una volta la Lega lo aveva duro adesso invece….

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Le imprese del Nord: stop ai sussidi per 30 miliardi e si abbassino le tasse

Articolo successivo

Confindustria-Biancaneve si risveglia e Squinzi riscopre Cattaneo