Pressione fiscale al 53%. Evasione Iva al Sud oltre il 40%

di REDAZIONE

La pressione fiscale ‘effettiva’ in Italia, ottenuta depurando il Pil dell’ammontare stimato dei redditi evasi, ha raggiunto il 53 per cento, dieci punti oltre quella “apparente”. Il dato e’ stato fornito dal presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampolino, in audizione presso le commissione Finanze e Bilancio della Camera. Per quanto riguarda l’evasione, dice Giampaolino: “Sud e Isole sono le realtà dove l’evasione è più intensa con oltre il 40% dell’Iva e il 29% dell’Irap, a fronte di livelli pressoché dimezzati nel Nord del Paese».

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Telecom e Monte dei Paschi, assalto ai nostri risparmi

Articolo successivo

Edilizia: 11.000 imprese fallite e 669.000 posti di lavoro persi