PREDICANO CONTRO I PRIVILEGI E VIAGGIANO IN ROLLS ROYCE

di TONTOLO

«Condividiamo i principi di rigore e di equità che guidano l’azione del governo», ma «ci permettiamo di far presente allo stesso governo di compiere ogni sforzo presso le parti politiche» per «abbattere le spese non necessarie e i privilegi che ancora persistono». Lo ha detto oggi il cardinale vicario di Roma, Agostino Vallini.

Chissà se sue Eminenza è stato sfiorato dal dubbio che un analogo invito sarebbe da rivolgere anche in casa propria. Saltabeccando qua e là, infatti, mi sono imbattuto nel solito sito che svela i segreti della casta (isegretidellacasta.blogspot.it) e che ci trovo? Ohibò, in un importante prelato che viaggia in Rolls Royce. Si tratta di monsignor Mariano De Nicolò, vescovo emerito di Rimini, ritratto mentre sale a bordo di una lussuosa vettura, che rappresenta un vero e proprio schiaffo a chi oggi versa in serie difficoltà economiche, e magari è costretto a frequentare le mense della Caritas perché ha perso tutto, compreso il posto di lavoro. Che Abramovich e gli altri riccastri del pianeta esibiscano tutta la loro potenza economica posso anche capirlo, ma un esponente di Santa Romana Chiesa dovrebbe essere il primo a non esibire. O no? Forse che mi sbaglio?

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. Jesus crist superstar l’unica volta che ha usato un mezzo di spostamento è stato con l’asinello, altrimenti sempre a piedi….. Oggi questi personaggi dalle nomine fantasiose hanno tutti calli ai piedi, mangiano troppo caviale e altre cibarie che i fedeli non si degnano di toccare. Esattamente come i Guri o i Yoghi indiani ai quali prelevano la decima per avere 50 RR e passare in mezzo a due file di drogati con tanto di lavaggio al cervello che li “festeggia”…. Ma che vadino a lavorareo nestamente e far su famiglia (usando p. e v. ) come tutti gli apostoli di JC superstar….

  2. Credente o meno, la faccenda deve perlomeno lasciare perplessi. Ma anche qui, a leggere i commenti – sul giornale da cui l’informazione e’ estratta – si scopre il terribile paradosso per cui la verita’ (ammesso esista) si nasconde dietro alle opinioni.

    O forse aveva ragione Oscar Wilde, “Truth is a matter of style” – la verita’ e’ una quesitone di stile.

    O ancora meglio, Mark Twain, “In all matters of opinion our adversaries are insane” – In tutte le questioni di opinione, i nostri avversari sono matti.

    Jimmie Moglia, Portland Oregon
    http://www.yourdailyshakespeare.com

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

A SCUOLA DI ECONOMIA CON IL METODO AUSTRIACO

Articolo successivo

ARTIGIANO SI IMPICCA NEL VENEZIANO PER VIA DEL MUTUO