Poltrone padane: dove si governa si sta con Ncd. Dove si vota, Lega senza Ncd

di ANDREA TURATImaroni alfano 2

In Veneto mancano pochi mesi al voto, quindi chi se ne frega. Alle imminenti regionali, la Lega ci andrà senza avere tra i piedi il Nuovo centro destra di Alfano, perché sta con Renzi. In Lombardia, dove al voto mancano tre anni, invece, l’alleanza non si discute e anche se il Ncd sta al governo con Alfano, va bene lo stesso.

La coerenza politica, cinica quanto basta, fa dire così a Salvini che “laddove si tornerà al voto non è possibile che il simbolo della Lega Nord sia affiancato da quello dell’Ncd di Alfano, simbolo di un partito che ha scelto Renzi”.

Rispetto per la sensibilità…

“Con tutto il rispetto possibile per la sensibilità di ciascuno e fatte salve le esperienze di governo insieme nelle Regioni e nei Comuni”, ha premesso Salvini parlando dei rapporti con Ncd. “Dove i patti vengono rispettati lungi da noi romperli”, ha aggiunto, ma “laddove si rinnovano questi patti, non posso propormi di governare” con chi fa parte del Governo Renzi.

Chiarissimo. Assessorati, nomine, tutto resta com’è fino al prossimo giro.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

El Pais: l'Isis si nasconde tra i migranti.Il rapporto della polizia spagnola già nel 2014...

Articolo successivo

Grattacapi siciliani: Salvini, Nino d'Angelo e un Faraone di troppo, piovono querele