Perquisita la casa di Riccardo Bossi. Si attendono sviluppi

di ALTRE FONTI

Finito in Tunisia, probabilmente in contemporanea allo scoppio dello scandalo dei rimborsi elettorali della Lega, lo yacht da 2,5 milioni di euro di Riccardo Bossi verra’ probabilmente sequestrato. Da quanto si e’ saputo, infatti, questa e’ l’intenzione della Procura di Milano, che ha avviato contatti per una rogatoria con le autorita’ tunisine, dopo che la barca, finita nell’inchiesta sull’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito, e’ stata scovata – come rivelato dal Corriere della Sera – nel porto di Port El Kantaoui, spingendo in mattinata Roberto Maroni a invocare chiarezza.

Intanto, in serata gli uomini del Nucleo di polizia tributaria della Gdf di Milano si sono presentati nella casa milanese del primogenito del Senatur per una perquisizione a ‘caccia’ di documenti relativi a quell’imbarcazione che, secondo le indagini, sarebbe stata acquistata con un’appropriazione indebita dell’ex tesoriere Belsito. Un blitz disposto oggi dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo e che riguarda anche il presunto prestanome a cui e’ intestata la societa’ inglese che sarebbe proprietaria del ‘Sunseeker’. Un anno fa era stata una laurea, forse recuperata in Albania, a gettare sospetti sulla Lega e sulla famiglia di Umberto Bossi, in particolare sul secondogenito Renzo, che ha sempre negato la circostanza.

Anche in via Bellerio si attendono dunque gli sviluppi delle mosse della Procura di Milano, da cui in serata si e’ appreso che la Gdf avrebbero avviato i contatti con le autorita’ tunisine, attraverso un magistrato di collegamento, in vista di una rogatoria per poter chiedere e ottenere il sequestro dello yacht. In mattinata, la Gdf ha anche ascoltato come teste il cronista del Corriere che ha individuato l’imbarcazione in Tunisia, acquisendo inoltre alcuni documenti relativi all’imbarcazione da lui stesso rintracciati.

FONTE ORIGINALE: http://www.rainews24.rai.it

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

20 ANNI FA ANDO' ONLINE LA PRIMA PAGINA WEB

Articolo successivo

Arconate (Mi), blitz di Unione Padana per chiedere dimissioni sindaco