Permettereste mai a chiunque di entrarvi in casa senza permesso?

montagnana

di FABIO SUARDI* – Permettereste mai a chiunque di entrarvi in casa senza permesso? Permettereste poi a queste persone di soggiornarvi, quindi dormire nel vostro letto, sdraiarsi sul vostro divano, spulciare nelle vostre cose, ecc… il tutto a vostre spese? Permettereste poi a questa gente di chiamare altra gente a vivere nella vostra casa, perché a detta loro si sta bene, con voi fuori a lavorare e loro in casa a guardare la TV e magari ammiccare con figlia e moglie senza che voi diciate nulla? Nel vostro appartamento di 100 metri quadrati da 2 diventano 4, poi 8.. poi fortunatamente c’è anche la casa del vicino dove anche lui la pensa come voi… Permettereste poi a loro di imporre regole a casa vostra? Tipo, a che ora andare a letto? Di che colore dipingere la stanza? Che musica ascoltare? Che programmi TV guardare? Che Dio pregare prima di cena? Ecc… Permettereste quindi a chiunque di entrarvi in Casa a cambiarvi stile ed abitudini di vita, farvi vivere nel insicurezza, farvi vivere da succubi?

La CASA è il nido della propria famiglia! Più Case formano un Comune, più Comuni formano una Provincia, Più provincie formano uno Stato. Stato con regole e modalità di vita proprie di una Comunità, la quale si è unita x salvaguardarle. Lo Stato è quindi la tua Casa! Il primo compito di una famiglia così come di uno Stato è quello di garantire la sua sicurezza! I suoi confini sono come i muri di Casa! Chi non li difende Tradisce lo Stato, la sua famiglia! Ora quindi Sveglia! L’unica arma democratica che abbiamo è la matita in cabina elettorale! Ed un invito lo rivolgo a tutti quelli che amano la propria terra, ad isolare i traditori, ad isolare Caino! Chi propaga la libera immigrazione non è nostro fratello! Considerando poi che la porta di Casa sua rimane sempre ben chiusa mentre predica di aprire le porte della Comunità! Al bando i Traditori!

*segretario provinciale di Bergamo – INDIPENDENZA LOMBARDA

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Come percepire la trombata dell'euro ma passare per scemi

Articolo successivo

Martedì 13 settembre ore 20,30 al Cavalieri - Dal giuramento di Venezia ai referendum. C'era una volta la Padania, o c'è ancora? Presentazione del libro firmato Siegel e Piazzo