Pegasus, in Catalogna attacco a democrazia con cyberspionaggio

“Siamo di fronte a un attacco alla democrazia e ai diritti fondamentali di un movimento democratico europeo. E’ stata superata una linea rossa e l’assunzione di responsabilita’ e’ un imperativo”. Lo afferma in una nota il ministro degli Affari esteri della Generalitat, Victo’ria Alsina, a proposito della campagna di cyberspionaggio, tramite il software Pegasus, ai danni dei leader indipendentisti catalani attribuita al governo spagnolo.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Per coprire le spese per i prossimi 3 anni le imprese si devono indebitare. Ma allora a chi vanno gli aiuti di Roma?

Articolo successivo

La resistenza nell'acciaieria di Mariupol