Padova: si uccide dopo aver comunicato ai dipendenti la chiusura dell’azienda

di ALTRE FONTI

PADOVA – Tragedia della crisi oggi nel padovano, a Piove di Sacco: l’imprenditore 57enne Maurizio Bertin, titolare della 3B di Sant’Angelo, si è ucciso oggi pomeriggio legandosi un cavo elettrico al collo nella sede della sua azienda.

Poco prima di compiere il gesto, prima della pausa pranzo, aveva riunito i dipendenti annunciando di essere costretto a chiudere a causa della mancanza di lavoro e delle troppe imposte da pagare.

L’uomo era titolare di un’azienda che produce ruote per biciclette. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato intorno alle 14, appeso ad un ramo di un albero del giardino. Inutili i tentativi di rianimarlo dei medici del 118.

www.gazzettino.it

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Sud Tirolo indipendente: ecco il video "provocazione" di Eva Klotz

Articolo successivo

Bitonci: presentato al Senato ddl per diritto all'autodeterminazione