Onorificienza a Patrizia Moretti. La Lega: “E’ una marchetta”

BOLOGNA – Il Pd (con Benedetto Zacchiroli) propone la cittadinanza onoraria a Patrizia Moretti, madre di Federico Aldrovandi e la Lega Nord esce dall’aula del consiglio comunale di Bologna per protesta: «Sono marchette», tuona il capogruppo del Carroccio, Manes Bernardini. E aggiunge: «Questa decisione è inopportuna, è una forzatura istituzionale, dato che la maggioranza ha portato questo ordine del giorno in Consiglio senza prima chiederlo agli altri gruppi e sapendo che ha i numeri». Mentre il collega del Pdl Marco Lisei parla di «strumentalizzazione, di deriva della maggioranza e di umiliazione del Consiglio». La cittadinanza «si dà all’unanimità, qui si violenta un’onorificenza». La replica del Partito democratico è affidata al capogruppo, Francesco Critelli: «La vostra è l’ipocrisia di chi usa il percorso istituzionale per non dire quello che pensa».

Fonte originale: www.corriere.it

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Una legge per abolire i soldi ai partiti: firmata M5S? No, Renzi

Articolo successivo

Zaia: nel 2015 un nuovo movimento dentro la Lega Nord