Okkupazione abusiva e bombole del gas contro la polizia. Il Vaticano: sono nostri fratelli

sgombero2

di BENEDETTA BAIOCCHI – Se io occupassi per anni un immobile abusivamente, se pagassi il pizzo per restarci… se la proprietà non riuscisse da anni a riprendere possesso del suo bene…. Ecco, come lo si potrebbe definire questo quadro di evidente illegalità, nel cuore di Roma? Tutti sapevano, chi ha fatto cosa? Il Vaticano si schiera dalla parte degli abusivi perché sono tutti fratelli. Intanto la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta “su quanto avveniva all’interno dell’immobile occupato in via Curtatone a Roma”, sgomberato iorni fa. In particolare i magistrati intendono fare luce sulle modalità dell’occupazione dopo che nello stabile sono state rinvenute ricevute, forse di “affitti” pagati che farebbero ipotizzare l’esistenza di un racket, e anche un pc usato per confezionare badge da distribuire agli occupanti.

Massì, che volete che sia. Abele, Caino, che differenza c’è, ormai?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

No allo sgombero di Roma. Fico e Boldrini, trova le differenze, se ci sono.

Articolo successivo

Bimba cristiana in affido a musulmani, le tolgono croce e carne di maiale