Nuovo record del debito pubblico: 2014 miliardi

di FABRIZIO DAL COL

2014 miliardi di euro. A tanto ammonta il debito pubblico italiano che ha largamente superato il tetto dei 2000 mld per la prima volta nella storia. Nel mese di ottobre, infatti, come emerge dai dati diffusi da Bankitalia, il debito è salito a questa cifra. Il ministro Fornero direbbe: “una bella paccata di miliardi” ma, con l’aumento di altri 14 MLD di ottobre sul dato precedente, lascia presagire che per il mese di novembre e dicembre sarà  da prevedere una analoga cifra se non addirittura di più, ovvero un ulteriore aumento ipotizzato a quota  2042 MLD. Quindi, conti alla mano, 42 MLD di aumento in un trimestre che, a prescindere dall’andamento dello spread, andranno ad aumentare anche la quota dei rispettivi interessi.  Alla luce di tutto ciò, con una economia tendente continuamente al ribasso, una crescita sulla quale il governo non è riuscito a prendere i provvedimenti adatti a farla ripartire,  le entrate in calo a causa della chiusura di innumerevoli attività imprenditoriali,  c’è da aspettarsi un semestre in cui il debito pubblico nazionale potrebbe arrivare ad un totale di 84 MLD. Un dato che sommato ai 2000 MLD, produrrebbe una montagna di interessi tale da non poter più garantire la riduzione dell’intero debito pubblico previsto dal governo Monti.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Ecco perchè Renato Brunetta non riesce a pagare l'Imu

Articolo successivo

Lombardia: fra gli indagati la Minetti e Renzo Bossi