Non pagare le tasse è un atto di “patriottismo”

di FUORISUBITO.BLOGSPOT.ITtassare
Evadere le tasse delle Austerità dettate dall’Eurozona è:
A) UNA NECESSITA’ DI SOPRAVVIVENZA per decine di migliaia di piccole medie attività/imprese. Oggi in Italia la tassazione media sulla persona fisica è la seconda più alta in Europa col 45% di media, con punte sulle aziende del 62% fino al 70%. Significa costringere milioni di italiani a licenziare, e a vivere SOLO per pagare tasse, ridotti alla disperazione.
B) UN ATTO DI PATRIOTTISMO, perché questo prelievo fiscale indicibile è TUTTO destinato a soddisfare l’assurdità del pareggio di bilancio (cioè, lo Stato ci dà 100 soldi e ci tassa gli stessi 100 soldi lasciandoci zero), e i diktat della Troika (BCE, Commissione UE, FMI) che mirano a distruggere la base industriale italiana. E’ la terza guerra mondiale iniziata dalla finanza criminale contro di noi, dopo il fallimento di 2 guerre e dello SME degli anni ’70/’80. Evadere queste tasse è un DOVERE CIVICO DI OGNI ITALIANO FEDELE ALLA COSTITUZIONE, violata in 15 articoli dai Trattati dell’Eurozona al servizio di potentissime lobby finanziarie . Anzi, E’ LEGITTIMA DIFESA.
Mario Monti ha:
A) con la mano destra aumentato le tasse a livelli impossibili, mentre con l’altra mano distruggeva l’economia italiana e la sicurezza del lavoro. Questo significa che ha di fatto costretto milioni di italiani ad evadere sempre più, poiché lo Stato ha SOTTRATTO dalla società i MEZZI FINANZIARI PER PAGARE LE TASSE, PRETENDENDO POI CHE ESSE SIANO PAGATE . Ne deriva che gli accertamenti fiscali della Guardia di Finanza sono oggi vessazioni illegali poiché i cittadini/aziende non sono responsabili delle condotte sopraccitate del governo Monti, che nessun italiano ha mai eletto.
I governi cosiddetti tecnici degli anni ’90 e i governi sotto l’Eurozona hanno:
A) ridotto il risparmio privato delle famiglie italiane dalla posizione di SECONDO RISPARMIO PIU’ ALTO AL MONDO dopo il Giappone nel 1992, con un 20,3% di risparmio medio sul reddito, al 6% del 2010. Questo significa, di fatto, che per sopravvivere al livello di vita medio le famiglia italiane si sono DOVUTE AUTO-TASSARE di un ULTERIORE 70% dei propri risparmi dal 1990 al 2010, oltre alle tasse ordinarie. Questa è una colossale tassazione occulta di cui nessuno parla, e che abbiamo sofferto.

E’ l’eurozona che ha trasformato il prelievo fiscale da mezzo per regolare l’economia, quando avevamo la Lira, a NECESSITA’ PER FINANZIARE LO STATO, che oggi infatti insegue queste tasse devastanti e illegali come un lupo affamato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Delegazione dei Dieci: fiducia a Busato

Articolo successivo

20 settembre, il diritto di decidere