NO TAV: LE RAGIONI LIBERALI IN UN DIBATTITO A TORINO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Martedì 15 maggio 2012, dalle ore 18 alle 20, si terrà un dibattito presso Università di Torino, Palazzo Nuovo, Facoltà di lettere, Aula 11,  via Sant’Ottavio 20, organizzato da “l’Ora libera(le)”.

L’Ora libera(le) prova a riportare un po’ di ordine nel dibattito sulla TAV, invitando a confrontarsi sull’argomento Francesco Ramella, ingegnere, dottore di ricerca in Trasporti al Politecnico di Torino e fellow dell’Istituto Bruno Leoni, per il quale già nel 2007 fu coautore di un paper in cui esponeva “le ragioni liberali del no” alla Tav; e Antonio Marco D’Acri, assessore al Bilancio della Provincia di Torino, pubblicamente schieratosi in più occasioni a favore della costruzione della linea ad alta velocità Torino-Lione.

Di Tav si è parlato molto, spesso con toni accesi e in modo ideologico; il tema divide, anche chi normalmente la pensa allo stesso modo. In questo dibattito, all’insegna della sobrietà e del confronto civile, l’attenzione sarà rivolta prima di tutto ai “numeri” dell’opera, ma vi sarà spazio anche per una riflessione più generale sul ruolo della politica nella pianificazione di opere infrastrutturali di questo tipo.

Al termine, vi sarà spazio per domande dal pubblico.

L’ingresso è libero, tutti sono invitati a partecipare.

L’Ora libera(le) è un gruppo informale di giovani studenti e professionisti che si propone di divulgare la  cultura liberale nel territorio torinese e piemontese con l’organizzazione mensile di dibattiti, aperitivi e conferenze.

Blog: http://oraliberale.wordpress.com/

Gruppo Facebook: http://www.facebook.com/groups/220030664731896/

Twitter: https://twitter.com/OraLiberale

Per  informazioni:

Riccardo de Caria riccardo.decaria@gmail.com

Umberto Morgagni oraliberale@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

PAURA DELLA VERITA': LA SOLUZIONE E' QUELLA CECOSLOVACCA

Articolo successivo

TRA GRECIA E ISLANDA L'UNIONE EUROPEA E' PIENA DI CREPE