Nasce il governo Renzi: otto donne e otto uomini

di REDAZIONE

Nasce il primo governo Renzi. Prima di presentarsi alle telecamere, Renzi è rimasto circa due ore a colloquio con Napolitano. Molti i volti nuovi della squadra. Ad eccezione degli esponenti del Nuovo Centrodestra (Angelino Alfano al Viminale, Beatrice Lorenzin alla Salute e Maurizio Lupi ad Infrastrutture e Trasporti) di Dario Franceschini, che va alla Cultura, e di Andrea Orlando, che passa dall’Ambiente alla Giustizia, tutti gli altri componenti dell’esecutivo sono alla prima esperienza ministeriale. Due di loro, come lo stesso Renzi, sono under 40: Marianna Madia alla Pubblica amministrazione, Maria Elena Boschi alle Riforme e Rapporti con il Parlamento; e appena quarantenne è Federica Mogherini, neo ministro degli Esteri. Altre donne del team in ruoli chiave sono Susanna Giannini, Federica Guidi e Roberta Pinotti (per la prima volta ministro ma già sottosegretario con Letta) e Maria Carmela Lanzetta, che vanno rispettivamente all’Istruzione, allo Sviluppo Economico, alla Difesa e alla Affari Regionali. Per la prima volta in un ruolo politico attivo il presidente in pectore dell’Istat, Pier Carlo Padoan, all’Economia.; e Giuliano Poletti, già presidente di Legacoop, al Lavoro e Welfare. Il lombardo Maurizio Marina alle Politiche Agricole.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Tosi denuncia Report: 'ndrangheta e video hard, tutto falso

Articolo successivo

Gazebo di Pro Lombardia a Marcallo con Casone (Mi)