Morticia Boldrini, la presidente ideale della Camera (ardente)

di TONTOLO

Il governo Monti sembra la famiglia Addams: gli sguardi allegri e vitali del premier, della Severino, di Grilli e di tutti gli altri ricordano la Notte di Valpurga o le leggende che si raccontano dalle mie parti sulla “processione dei morti”.

Mancava  però la ciliegina  nera sulla funerea torta: la sexy vampira della famiglia più tenebrosa del mondo. Hanno rimediato eleggendo la Boldrini alla presidenza di Montecitorio. Capelli lunghi neri, vestiti neri, occhiaie nere, trucco nero, sguardo truce, è la perfetta reincarnazione di Morticia Addams. Non è un caso che una delle sue prime spettrali apparizioni in pubblico sia stata per un funerale. Quando compare  al telegiornale, al mio bar è tutto un cercare pezzi di ferro, far corna e aggrapparsi al cavallo dei pantaloni. Nessuno meglio di lei poteva fare il Presidente della Camera (ardente).


Print Friendly, PDF & Email

6 Comments

  1. Tontolo,

    tu e la tua Apecar non siete realistici.

    D’accordo che assomigliano ai due de la foto…

    Ma la Laurea in camera quando parla rappresenta di piu’ le tante pie donne che seguivano il Martire del Golgota.

    Le manca il NOSTRO SUDARIO.
    Gia’, per noi vale solo SANGUE E LACRIME, e NESSUNO (Ulisse non c’entra) che tenta di asciugarle sebben tentino di CHIAGNERE PER FOTTERE..!!

    E va ben, anche tu sei distratto dalla Apecar fatta dai tririnkoglioniti…

    Per questo sei perdonato sul kampo.

    Uhei, ma non insistere né..?

    • Uhei, Paglia…

      ma a ridere di che..??

      Tontolo ci fa o incazzare o chiagnere… e voi, irrispettosi siete, a ridere di noi..??? Delle nostre disgrazie..? (detta in siculo).

      Va ben, siete perdonati perché con questo KASINO siamo un po’ tutti sulle KOMIKE..!

      Ciao Paglia… e ossequi alla Signora.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Lega, Bossi: non me ne vado. Resa dei conti in Veneto

Articolo successivo

Liga Veneta: 35 espulsioni. E Tosi scappa scortato dai carabinieri