Monte dei Paschi: la magistratura fa sentire il fiato sul collo della banca

di REDAZIONE

La magistratura stringe il cerchio su Mps. La Procura di Siena puntualizza come le indagini, in un contesto “sensibile e complesso”, siano focalizzate “esclusivamente” sul precedente management. L’ipotesi dei pubblici ministeri è associazione a delinquere. Intanto Ettore Gotti Tedeschi, che per venti anni è stato responsabile del Banco di Santander in Italia, è in Procura a Siena, dove i pm lo stanno interrogando nell’ambito dell’inchiesta sul Monte dei Paschi.Mps infatti acquistò Antonveneta nel 2007 dal Banco di Santander per 9 miliardi e 300 milioni di euro e Gotti Tedeschi viene interrogato come testimone per quella vicenda.

Banca Monte dei Paschi risulta indagata, nell’ambito dell’indagine della Procura su Antonveneta, ai sensi della legge 231 sulla responsabilità amministrativa delle società.

Sul registro degli indagati ci sono i nomi degli ex vertici della banca. Achiudere il cerchio, la Procura di Milano ha trasmesso a quella di Siena tutte le carte depositate agli atti dell’inchiesta del pm Roberto Pellicano con al centro la finanziaria svizzera Lutifin. L’inchiesta meneghina è stata chiusa lo scorso novembre e il pm è pronto a chiedere il processo per 18 persone.

Intanto la procura di Trani, su esposto dell’Adusbef, apre un’indagine per ora contro ignoti per l’ipotesi di omessa vigilanza a carico di Bankitalia e Consob.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Lombardia, Albertini: non mi ritiro, siamo la nuova offerta politica

Articolo successivo

Regione Lombardia: tutti i capigruppo d'opposizione sono indagati