Monoclonali, Silvestri: fronte comune delle Regioni finalmente

Sugli anticorpi monoclonali, dopo il via libera in Italia, “diverse Regioni si starebbero muovendo nella direzione giusta. Ed è bello vedere, permettetemi di dirlo, che sono regioni governate sia da destra che da sinistra, confermando che la scienza e la medicina non hanno colori politici”. Lo evidenzia il virologo Guido Silvestri, docente alla Emory University di Atlanta, in un post su Facebook facendo il punto “sulle cose importanti” su cui “rimanere concentrati” dopo la pubblicazione del decreto del ministero della Salute che autorizza la temporanea distribuzione degli anticorpi monoclonali per il trattamento di Covid-19. L’utilizzo di questi farmaci “è finalmente possibile in Italia, e quindi ogni centro o regione che voglia dedicarsi a questa sperimentazione allargata – scrive Silvestri – può muoversi in quella direzione senza ostacoli di tipo burocratico o regolatorio. Questo permetterà ‘first and foremost’ di raccogliere nuovi e importanti dati sull’efficacia dei monoclonali, ed al contempo di fornire a pazienti a rischio di Covid severo quella che il Cdc (il Centro statunitense per il controllo delle malattie) considera una opzione terapeutica ragionevole”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Capo Rizzuto? No, Bergamo. 'Ndrangheta anche in terra orobica

Articolo successivo

Mariani no vax? Ma per favore....