Milano, centrodestra senza uomini bussa alla Bocconi

Arriverà questa settimana la scelta del candidato sindaco del centrodestra per le prossime elezioni comunali a Milano e tra i possibili nomi che potrebbero mettere d’accordo Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi c’e’ quello di Andrea Farinet. Presidente della Fondazione Pubblicita’ Progresso, docente della Bocconi per 24 anni e professore di Economia e Gestione delle imprese presso l’Universita’ Cattaneo-Liuc, quello di Farinet “e’ uno dei nomi civici che stiamo valutando”, spiegano da Forza Italia, ed “e’ un nome apprezzato”, secondo fonti della Lega, anche perche’ corrisponde all’identikit fatto da Salvini: candidato civico che “unisce il mondo dell’insegnamento a quello dell’impresa e all’attenzione al sociale”, con “due lauree e che ha insegnato e insegna in due prestigiose universita’”.

Farinet, 54 anni, e’ laureato in Economia Aziendale presso l’Universita’ Bocconi ed in Scienze Politiche presso l’Universita’ Statale di Milano, e’ partner ed advisor di realta’ come l’Istituto Italiano di Tecnologia, l’Istituto Mario Negri e la Fondazione Bracco e nel 2015 ha pubblicato il libro “Socialing – Un nuovo equilibrio tra consumatori, imprese e mercati”, edito da Franco Angeli con prefazione di Carlo Petrini. Le sue grandi passioni, si legge sul sito della Fondazione Pubblicita’ Progresso, sono i figli, la poesia, l’alta montagna e il thai chi.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

A MAGGIO CONSUMI IN CALO, RISTORAZIONE - 48%

Articolo successivo

Senzasconti, Olivieri, Reho e Rizzi ad Antenna 3