Mercatone Uno. 1300 lavoratori a casa

E’ stata approvata la richiesta dei commissari straordinari di Mercatone Uno (Antonio Cattaneo, Luca Gratteri, Pin Farchione) di cassa integrazione guadagni straordinaria per cessazione di attivita’ prevista dall’articolo 44 del cosiddetto decreto Genova. E’ quanto annuncia una nota della gestione commissariale. La procedura, avviata lo scorso novembre, consentira’ ai circa 1.300 lavoratori rimasti in forza di fruire, fino al 23 novembre 2021, di un sostegno al reddito e di essere inseriti in percorsi di ricollocazione.
L’esito positivo della procedura – scrivono i commissari – e’ il risultato del lavoro congiunto tra i commissari straordinari, le parti sociali, le istituzioni, l’Anpal e le 14 Regioni coinvolte: queste ultime avranno il compito di implementare una serie di politiche attive per favorire il
reinserimento dei lavoratori nel mondo del lavoro.
Il piano prevede il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali, del ministero del Lavoro, del ministero per lo Sviluppo economico e delle Regioni per promuovere, durante la fase liquidatoria della procedura di amministrazione straordinaria, progetti di auto imprenditorialita’, cessioni di singoli punti di vendita e ogni utile iniziativa per favorire il maggior numero di ricollocazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Saldi a Milano? Il 25% in meno. Impotenti davanti a saccheggio della politica improvvisata

Articolo successivo

2021, e ci dimenticassimo di far parte dell’Italia?