Maroni: referendum per l’indipendenza in tutto il Nord

di REDAZIONE

Il referendum per l’autodeterminazione del Veneto e, di conseguenza, per l’indipendenza di quella regione, sara’ una formula  proposta dalla Lega Nord anche nelle altre regioni. Lo ha confermato a Udine il segretario federale Roberto Maroni. “Ho detto che quella del referendum e’ una buona iniziativa, che mi piace molto, che non e’ in contraddizione rispetto al progetto della Lega Nord, cioe’ la ‘Macroregione del Nord’. E’ una spinta che va in questa direzione. Ho chiesto al presidente Zaia – ha specificato – solo di aspettare un attimo che io diventi governatore della Lombardia, cosi’ il referendum lo facciamo insieme. E questo – ha concluso Maroni – vale anche per le altre regioni del Nord”.
“Sono d’accordo con il presidente del Veneto, Luca Zaia, ad oggi la Lega Nord correra’ da sola”. Lo ha detto ancora Maroni. “Per quanto riguarda le alleanze – ha precisato – e’ presto per decidere, per adesso siamo concentrati sul programma, sulla idee, sulle nostre proposte. Le alleanze vengono dopo. Condivido quello che ha detto Zaia, non possiamo allearci con un partito, il Pdl, che sostiene il Governo Monti, noi siamo all’opposizione. E ad oggi questa e’ la strada che seguiremo”.

Nonostante l’indicazione nazionale di andare da sola, la Lega Nord in Friuli Venezia Giulia correra’, alle prossime Regionali, con il Pdl ed il centrodestra. Lo ha confermato a Udine il segretario federale, Roberto Maroni.   ”Ho incontrato il presidente della Regione Fvg, Renzo Tondo, ci siamo parlati, come e’ avvenuto gia’ altre volte. Qui in Friuli Venezia Giulia, per quanto ci riguarda, decide la segreteria nazionale le alleanze. Posso, infatti, esprimere un giudizio positivo sul Governo che c’e’ stato e che c’e’ in Fvg, cosi’ come su quello della Lombardia, pero’ non decide la segreteria federale. Ciascuno deve assumersi la responsabilita’ delle scelte. Decideranno loro – ha concluso Maroni – in piena autonomia, se vogliono chiedermi un parere sono disponibile”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

CONTRO GLI INDIPENDENTISTI, MADRID IMPONE IL CASTIGLIANO A SCUOLA

Articolo successivo

Fronte siciliano: "Presenteremo ad Enna le tesi congressuali"