Maroni ha pronta la giunta: la revoluciòn è davvero vicina!

di TONTOLO

La” junta revolucionaria” con los marones è quasi pronta. Lo ha detto il Bobo ghiacciato, il ministro dell’Interno che molto ha fatto per il bene dell’unità d’Italia: “”La Giunta è quasi pronta, ma non vi faccio né nomi né cognomi” ha detto il neo presidente, forse per evitare qualche sincope ai poveri indipendentisti che ancora pensano che la Lega c’entri qualcosa con la secessione.

Così, leggiamo che  nel partito del Cavaliere – in prima fila per l’autonomia del Nord – per ora si danno per scontati il ruolo di Mario Mantovani alla vicepresidenza (con deleghe da decidere fra Sanità e Attività Produttive) e la presenza di Alberto Cavalli, che aspirerebbe al Commercio e Turismo, e di Valentina Aprea, verso una riconferma all’Istruzione. Indicato Raffaele Cattaneo (area Cl) alla presidenza del Consiglio, a un laico come Giulio Gallera potrebbe andare il ruolo di capogruppo del Pdl.

Per la Lega, che riunirà il suo gruppo martedì, il capogruppo è invece ancora da decidere. Di sicuro Maroni porterà in Giunta Massimo Garavaglia (Bilancio) e l’ex canoista Antonio Rossi – uso a vestire magliette col tricolore e divise da finanziere – allo Sport (fondamentale campo d’azione per uscire dalla crisi). Probabile all’Agricoltura il ritorno di Giulio De Capitani, mentre l’ideologo Stefano Bruno Galli sarà capogruppo della lista civica che porta il nome di Maroni. L’ex vicepresidente Andrea Gibelli, non candidato al consiglio regionale ma alla Camera, dove però non è risultato eletto, è invece già stato ripescato nel ruolo di direttore generale della Regione Lombardia, un ruolo che ha fatto storcere la bocca a numerosi militanti.

Tra quelli che verranno recuperati, però, c’è un nome che danno tutti per certo alla corte di Maroni, quello del mitico ultras atalantino Daniele Belotti, che mormorano nei corridoi verrà recuperato in qualche modo dalla Lega. Vorrete mica che torni a fare l’edicolante? Una mente geniale come la sua merità un posto in tribuna, mica in curva! Hasta la independencia (del los portafolios)… siempre!

Print Friendly, PDF & Email
Default thumbnail
Articolo precedente

Equitalia aumenta gli interessi di mora sulle cartelle pagate in ritardo

Articolo successivo

Separatismo in Sud Tirolo, per lo Spiegel l'esplosivo era delle SS