La Procura generale spagnola ordina: inchiesta sui catalani al voto il 9 novembre

di REDAZIONEcatalogna

Il procuratore generale dello Stato spagnolo, Eduardo Torres Dulce, ha ordinato alla Procura Superiore della Catalogna di aprire un’inchiesta sul processo partecipativo del 9 novembre scorso sull’indipendenza della regione, nonostante il parere negativo della Procura catalana, che si e’ espressa per il non luogo a procedere. La consultazione del 9 novembre ha aperto una crisi fra organi giudiziari dello Stato, titolano  i media iberici. “Il procuratore generale dello Stato considera che debba formularsi una querela davanti al Tribunale Superiore di Giustizia della Catalogna e cosi’ lo ha ordinato”, ha segnalato la procura in un comunicato, senza precisare su quali reati si baserebbe l’accusa. Per ricomporre il conflitto, Torres-Dulce ha convocato per  una Giunta di procuratori della Sala, organo in cui e’ rappresentata la procura generale e quella catalana.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Como e Lecco, province della Calabria. Altri 40 arresti per 'ndrangheta

Articolo successivo

Calolzio, Fino Mornasco, Cermenate, le centrali della nuova 'Ndrangheta