Macroregione del Nord, la Lega ci riprova

di REDAZIONEmacroregione

Una macro-regione del Nord, in cui far confluire 8 regioni, da istituire avviando un processo di omogeneizzazione delle leggi regionali. E’ quello che chiede in una risoluzione all’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna il gruppo della Lega Nord secondo cui occorre “sostenere presso il Governo e il Parlamento nazionale la proposta di istituire la macroregione Nord, comprendente Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta”. Area da istituire, viene osservato in una nota, “avviando un percorso di omogeneizzazione delle attuali leggi regionali sull’attrattivita’ degli investimenti e la lotta alla delocalizzazione”. La nascita di una simile zona “con minori limiti di bilancio e investimento che permetterebbero un alleggerimento della tassazione per cittadini e imprese – puntualizzano gli esponenti del Carroccio – consentirebbe a tutta questa macro area di essere realmente piu’ competitiva in proiezione europea e internazionale, per meglio agganciare le opportunità di ripresa economica”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Lombardismo, l'ultima spiaggia?

Articolo successivo

Pensioni, Renzi non restituisce il maltolto. La Repubblica dei ballottoni...