/

IL PROBLEMA DELLO STATO: SOLUZIONE O ILLUSIONE?

di REDAZIONE

Che cos’è lo stato? Frédéric Bastiat, questo era il suo nome, giudicava talmente importante rispondere a tale interrogativo che pensava sarebbe stato utile istituire un premio “non di cinquecento franchi, ma di un milione di franchi, con attribuzione di corone d’alloro, croci al merito e nastrini, per premiare colui che offrirà una definizione buona, semplice e intelligente di questo termine: lo Stato”. (Lo Stato, 1848)

E, sulla spinta di questa sua esigenza, egli produsse la sua definizione di stato, una definizione rimasta in ombra per parecchio tempo (nessuno di noi ne ha mai preso conoscenza nelle scuole di stato) ma che sta circolando sempre più tramite Internet, in una sorta di passaparola universale, e che sta diventando anch’essa giustamente celebre, come è avvenuto per quella di Proudhon sulla proprietà.

Eccola: “Lo stato è la grande illusione attraverso la quale tutti cercano di vivere alle spalle di tutti gli altri.”

GUARDA LA LEZIONE DI CARLO LOTTIERI, TENUTA ALLA SCUOLA DI LIBERALISMO “LUDWIG VON MISES” ALL’UNIVERSITA’ DI CATANZARO

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

SCRICCHIOLA IL FEDERALISMO TEDESCO. UNIFICAZIONE TROPPO COSTOSA

Articolo successivo

DIMEZZARE I CONSUMI DI BENZINA? ECCO IL SISTEMA