“Lombardia non ha fretta nel nominare presidente commissione sul Covid”

Per tutto c’è tempo… Tempo al tempo… Chi dorme non piglia pesci… E via discorrendo. La Lombardia non ha fretta, questo è molto chiaro. Non ci sono colpe, meglio non si poteva fare… Potremmo proseguire ancora nei luoghi comuni che però rendono evidente nell’emergenza Covid e post virus di quale sostanza sia la classe politica di governo.
Il Comitato “Noi denunceremo”, che raggruppa numerosi famigliari delle vittime di Coronavirus nel Bergamasco e non solo, vuole infatti “chiedere perché Regione Lombardia non abbia ancora provveduto alla nomina del presidente della Commissione inchiesta” sulla diffusione del Covid-19.
“È un atto indispensabile per capire che cosa non è andato nel verso giusto – scrive il Comitato che la settimana scorsa hanno presentato in Procura a Bergamo oltre 50 denunce e ne hanno in serbo altre -, che cosa non ha funzionato e iniziare a dare un segnale alla gente che chiede conto dell’operato. E soprattutto un segnale che fa capire che la Regione, se ha sbagliato, non può più porre in essere gli stessi sbagli. A tutela dei cittadini e della loro salute”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Senzasconti, Redolfi e Rossatti ad Antenna 3

Articolo successivo

Perché con l'era digitale non tagliamo 1 milione di dipendenti pubblici?