Lombardia in ritardo sui covid hotel. Dove va chi sbarca da Malpensa, Linate e Orio al Serio?

Quanti e quali sono i Covid Hotel di riferimento per i tre aeroporti internazionali della Lombardia, Malpensa, Linate e Orio al Serio, e quali le statistiche di utilizzo dal mese di dicembre a oggi. E’ quanto chiede il consigliere regionale del Pd Pietro Bussolati con una interrogazione a risposta scritta presentata oggi. “Con il decreto legge del 24 dicembre scorso – spiega Bussolati – si prevede, a carico degli Uffici di sanita’ marittima, aerea e di frontiera (USMAF-SASN), un rafforzamento dei controlli Covid in tutti gli aeroporti e, in caso di esito positivo al test molecolare o antigenico, al viaggiatore si applica, con oneri a proprio carico, la misura dell’isolamento fiduciario per un periodo di dieci giorni, quando necessario, presso i Covid Hotel. Ma a quanto pare, soprattutto nei giorni festivi, si stanno riscontrando numerosi problemi pratici nell’individuazione di tali strutture”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Un anno di politica 9/ Settembre, tiene banco il caso Morisi

Articolo successivo

La denuncia dei lavoratori: Gas Radon in Tribunale Milano, "troppi malati di cancro in chi lavora nei sotterranei"