Lombardia, Ambrosoli: il Cantone Cisalpino è solo una sparata

di REDAZIONE

«Occore dare un segnale. Sulla macroregione o si fa un discorso serio o è inutile creare organismi inutili che non hanno alcun senso». Per questo, Patto civico ritira la partecipazione dei propri consiglieri dalla Commissione speciale per i rapporti con la Svizzera in Regione Lombardia. Lo spiega Umberto Ambrosoli in una dichiarazione a commento dell’ idea della Lega di chiamare ‘Cantone Cisalpino’ la «cosiddetta macroregione». In realtà si tratta di un’idea lanciata dal capogruppo della Lista Maroni in Consiglio regionale, il prof. . Il leader del Patto Civico e della coalizione del Centrosinistra in Consiglio Regionale, è tornato a ribadire le distanze che lo separano «dall’idea leghista indeterminata, indefinita e ogni giorno mutevole, di macroregione». «La nuova sparata di un ‘cantone cisalpino’ – ha dichiarato Ambrosoli – è una evidentissima arma di distrazione di massa. Le cronache agostane consentono di nascondere sotto l’ombrellone del Cantone Cisalpino oppure dell’inno di Lombardia con parole di Mogol la debole coesistenza tra Lega e PDL. E non lo dico solo io: è lo stesso presidente Cattaneo che lo evidenzia ad ogni piè sospinto! Una maggioranza debole proprio perchè priva di una visione condivisa».

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. Non si capisce proprio quale sia il nesso tra il nome di “Cantone cisalpino” e il ritiro dei consiglieri da una commissione importante come quella per i rapporti con la confederazione elvetica, che sta lavorando sodo per risolvere problemi impellenti con uno stato confinante, molto simile per cultura e così diverso per organizzazione e istituzioni.

  2. e tu piccolo furbetto di sinistra appena senti parlare di Cantone Cisalpino subito ritiri la delegazione dei tuoi consiglieri. Che apertura mentale, che voglia di dialogo, quale capacità di confronto… Maroni non mi ispira molto, ma è ancora meglio dei sinistri difensori della italica patria.

    Basta un nome che non gli va e subito dicono no. è inutile discutere con certa gente.

  3. Quante chiacchiere! Maroni perché non organizzi un referendum informale e senza effetti giuridici sulla indipendenza della lombardia. O se vuoi del Cantone cisalpino. Invece di tante chiacchiere inutili.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Messico, cristiani celebrano la Giornata Internazionale dei Popoli Indigeni

Articolo successivo

La Merkel mette le ali... grazie agli indici economici positivi