L’ITALIA NON ESISTE E TOSCANA INDIPENDENTE

di REDAZIONE

Sergio Salvi (Firenze, 1932) è uno scrittore, poeta e storico delle lingue minoritarie, italiano.

Fondatore di “Quartiere”, redattore degli inserti “Protocolli” e “L’Oggidì” in “Letteratura”, su cui si fece promotore di un’idea della poesia come “sistema scientifico”, negli anni ’60 scrisse versi intensamente simbolici, percorsi da un sensuale moto di rifiuto-adesione alla realtà (Il vento di Firenze e Le croci di Cartesio). In seguito, ha composto un romanzo sperimentale (L’oro del Rodano) e si è dedicato con passione allo studio e alla difesa delle minoranze etniche dell’Europa occidentale (Le nazioni proibite) e delle minoranze linguistiche italiane (Le lingue tagliate). Si è poi occupato della Toscana (Nascita della Toscana) e (L’identità toscana).

Sergio Salvi si è infine occupato anche del tema dell’Islam nell’Unione Sovietica, nel saggio La mezzaluna con la stella rossa (1993). Tuttavia la ristretta notorietà dell’autore all’esterno dell’ambito degli studiosi di realtà etniche e nazionali minoritarie ne ha limitato la diffusione e circolazione.

Con lui abbiamo parlato di:

-L’Italia esiste o no?

-Dove stanno le differenze?

-Lingue diverse e diverse pronunce

-Il progetto Padania e la Lega Nord

-La Toscana indipendente

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

SONDAGGIO: CON QUALE SEGRETARIO LA LEGA EVITA IL DECLINO?

Articolo successivo

LOMBARDIA: NEL 2011 OLTRE 53MILA LICENZIAMENTI