Letture. Storia di due giovani milanesi nella metropoli degli anni Sessanta

Milano, primi anni Sessanta. Due milanesini di buona famiglia, studenti di un immaginario liceo preparano la Maturità classica e coltivano una corrispondenza d’amorosi sensi poco più che platonica e dolcissima, finemente intessuta di citazioni letterarie e musicali, in un gioco intrigante che riesce a mantenersi sempre fresco e scoppiettante.

“Il” Carlo, voce narrante, e “la” Laura, adolescente angelicata ma dalla lingua tagliente, non solo si dilettano l’uno dell’altra ma anche di redigere diari morali e svolgere finti temi d’esame, esageratamente e deliberatamente intrisi di impagabile ironia. Il tutto tra descrizioni affettuose del paesaggio cittadino, soprattutto nel triangolo Monforte-Bianca Maria-Passione, dove i due abitano, studiano, passeggiano e si innamorano, divagazioni varie ed eventuali, che sono a metà tra una matrioska di pensieri e uno stream of consciousness alla James Joyce, ritratti di persone e luoghi fisici ma anche, o forse soprattutto, di luoghi interiori.

La prosa oscilla deliziosamente tra un tono colto che si diverte a passare in continuazione dal serio al faceto e dal riflessivo all’arguto, dalla citazione ricercata alla battuta di spirito e dalla ritrosia educata al sarcasmo più pungente, e il tono spontaneo, ruspante il giusto e mai – assolutamente mai trasandato – che è la cifra del milanese autentico.

 

 

***

Trovate una presentazione del nuovo romanzo di Angelo Gavezzotti sul canale YouTube “Libri e altre storie” della scrittrice milanese Ada Grossi: www.youtube.com/libri e altre storie

 

***

Angelo Gavezzotti presenterà il suo libro (anche) a BookCity

sabato 19 Novembre – ore 15:30

presso l’Auditorium del Centro Culturale di Milano

largo Corsia dei Servi, 4

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Blocco sbarchi? Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Accolti 650 migranti a Crotone salvati dalla Diciotti

Articolo successivo

Lo Zoo di Senza sconti, venerdì sera in diretta si torna a parlare di animali