LERNER, BEPPE GRILLO E LO “IUS SOLI”

di TONTOLO

Gad Lerner dice che Beppe Grillo è ”cialtrone” per via dei suoi commenti sulla proposta di dare la cittadinanza a chiunque nasca in Italia: “jus soli” invece che “jus sanguinis”. Io sono tontolo e capisco poco di latino. Ma questo Lerner non è figlio di cittadini italiani e quindi ne fa una questione personale.

Però lui è lo stesso cittadino italiano anche senza “sanguinis” e io comincio a capirne poco. Poi mi dicono che è addirittura nato in Libano? E allora perché non è cittadino libanese? Che fine ha fatto il “solis”? Ho solo capito che c’è troppa gente che vuol fare i comodi propri e cambiare passaporto come si fa con le canottiere. Altro che “soli” e “sanguinis”, questi vogliono lo “jus lerneris”. E poi cos’è stò “jus”. Mio cugino che ha studiato mi dice che è una parola francese e vuol dire succo.

Per me che invece sono di campagna il “jus” si pronuncia “giüs”, e allora capisco che il “jus soli” è il succo che si spande nei campi. Quello che puzza come il letame.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

PINI EVASORE? IL DEPUTATO LEGHISTA QUERELA "IL FATTO"

Articolo successivo

NAPOLI, DIECI MOVIMENTI IDENTITARI IN PIAZZA