E i leghisti delusi da Maroni vanno coi nazisti

di TONTOLO

Leggo su un giornale online la seguente notizia, titolata “I leghisti delusi vanno coi nazisti”. Riporto: “I leghisti delusi vanno con Alba Dorata. La svolta berlusconiana di Maroni si è lasciata dietro un bello strascico di polemiche nel Carroccio, e qualcuno, racconta Paolo Berizzi su Repubblica, ci racconta che c’è chi ha deciso di cambiare formazione e candidature. Radicalmente: L’ultima fuoriuscita — da leghista a dorata — si chiama Cinzia Iacopini, 46 anni, due figli, scrittrice ed ex consigliere comunale (eletta nel ’92) del Carroccio a Busseto. Federalista da sempre ma delusa, delusissima dalla Lega. A tal punto da decidere di passare, come altri militanti stanno facendo in Emilia e anche in Lombardia, ad Alba Dorata Italia. Il movimento nato sull’esperienza degli omologhi greci entrati in Parlamento col passo dell’oca e facendo proseliti con le aggressioni xenofobe”.

Mi sorge solo, e spontanea, una domanda: ma a questa signora non bastava proprio Borghezio?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Tosi: del premier ci interessa nulla. L'importante è che vinca Maroni

Articolo successivo

Calano i consumi elettrici, nuovo campanello d'allarme