Lega Salvini Premier, l’epilogo. Bernardelli: Caduta massi, spostarsi!

di Roberto Bernardelli – I giornali parlano del default della Russia, accade per la prima volta dal 1918. Ma a casa nostra c’è una caduta massi che fa ancora più notizia. Ed è la debacle del segretario in felpa, quello passato dall’indipendenza al nazionalismo, al sovranismo, al no euro, a Prima gli italiani. I ballottaggi del 26 giugno 2022 sono stati il più fragoroso flop della sua rovinosa carriera per le sorti del Nord.

Sconfitto ovunque, soprattutto là dove gli obiettivi erano conservare il potere, il partito che ha cancellato la Padania, omologato i padani, annullato la questione settentrionale, esce di scena in anticipo rispetto alle politiche del 2023.

Da quelle parti non si fanno mai i congressi? Ci pensano gli elettori, ad azzerare i vertici. Tutto il resto non conta.

Noi si va avanti per la nostra strada, il territorio tradito  non perdona.

Onorevole Roberto Bernardelli – Presidente Grande Nord

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Acqua e territori - Grande Nord: MONFERRATO MANTENGA POSIZIONE COMUNE NEL PASSAGGIO AL GESTORE UNICO

Articolo successivo

Esplode la grana Verona