/

Lega-5Stelle, Salvini ci prova, Berlusconi lo gela

The League leader Matteo Salvini arrives for a press conference at the foreign press association headquarters, in Rome, Wednesday, March 14, 2018. (ANSA/AP Photo/Alessandra Tarantino) [CopyrightNotice: Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved.]

“Coi Cinque stelle c’e’ una differenza culturale di fondo: noi vogliamo promuovere il lavoro e ridurre le tasse per creare piu’ lavoro. A quel che capisco, la loro proposta si fonda piu’ sull’assistenza che sullo sviluppo. A me interessa che l’Italia corra, produca e lavori. Un aiuto indiscriminato a chi sta a casa mi sembra il contrario. Ma quando dalle parole si passa ai fatti vediamo se c’e’ un’idea comune di sviluppo che non si fondi sull’assistenza”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini alla stampa estera.  “Sui nomi e sui ruoli non ci sono pregiudizi di partenza. Mi interessa il progetto: se c’è condivisione di progetto ragioniamo, non mi interessa chi vince. Abbiamo un programma e chiunque venga al Governo con noi deve impegnarsi a cancellare la legge Fornero, a ridurre le tasse, a rendere l’Italia più federale e meno burocratica. Se ci sono altri suggerimenti a partire da questo presupposto siamo ben contenti di accoglierli”.

Intanto da Silvio Berlusconi arriva uno stop a M5s. “Ho aperto la porta per cacciarli via”, replica  Berlusconi arrivando alla Camera per l’assemblea dei gruppi a chi gli chiede se avesse aperto all’ipotesi di un governo con i Cinque Stelle.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Caro presidente Boeri, lei ha scritto che al Nord vivere costa di più. Ora ci alza le pensioni?

Articolo successivo

PERCHÈ LO STATO PUÒ ESSERE DEFINITO “STUPID” MENTRE LE CITTÀ “SMART”? Convegno di Siamo Veneto a Venezia lunedì 19