Le partite iva muoiono ma vogliono infilare nelle priorità il ponte sullo Stretto

Come se non esistessero gli autonomi, le partite iva senza fatturato da un anno. Il ponte sullo Stretto ha sempre il suo fascino per la politica e i cascami di consenso…. “Quanto alla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, ho gia’ avuto modo di evidenziare come la complessita’ dell’opera non risulti compatibile con la tempistica di realizzazione degli interventi ammissibili a finanziamento con le risorse del Pnrr”. Lo ha segnalato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilita’ sostenibili, Enrico Giovannini, durante il question time alla Camera, nel rispondere ad un’interrogazione sulla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, anche in relazione al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Prestigiacomo – FI). “Ad ogni modo, al fine di velocizzare l’attraversamento dello Stretto di Messina, recentemente evidenziata nelle risoluzioni approvate dal Parlamento in relazione alla proposta di Pnrr – ha proseguito l’esponente dell’esecutivo -, confermo che sono in corso gli approfondimenti necessari sulle diverse soluzioni. Quello che posso dire e’ che i lavori della commissione ministeriale, istituita presso il nostro ministero, si concluderanno a brevissimo nelle prossime settimane, con l’elaborazione di una relazione, che presentero’ al Parlamento per aprire un dibattito pubblico efficace e proficuo”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Valanga di ricorsi contro le multe per i ristoranti che hanno aperto

Articolo successivo

Prof non vogliono seconda dose Astrazeneca