/

Le banche centrali stampano denaro, ecco chi prende quei soldi!

di ROBERTO GORINI

Come sappiamo, le Banche Centrali stampano il denaro dal nulla. Ma per quali motivi? E chi viene favorito e chi invece svantaggiato da questa stampa di nuovo denaro?

Come scriveva Rothbard, “come dovremmo allora giudicare il governo che si impadronisce del controllo della moneta, abolisce la moneta aurea e stabilisce che i propri biglietti stampati rappresentino l’unico denaro legale? In altre parole, cosa dovremmo dire quando il governo diventa il monopolista legalizzato della falsificazione?

Ancora: “Quando i falsari spendono nuovo denaro (in beni di consumo oppure, nel caso del governo, in prestiti e altre misure di spesa destinate al “benessere comune”) avvantaggiano sempre coloro presso i quali lo consumano. Ma la prosperità risultante è fasulla; tutto quello che succede è che più denaro si contende la stessa quantità di risorse esistenti, e i prezzi salgono”.

GUARDA IL VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

"No euro day", la banalità delle soluzioni sinistre

Articolo successivo

Rivolta del 9 dicembre: "Polentoni e terroni contro lo Stato ladro"