L’ambasciatore tedesco: no alla secessione del Sud Tirolo

di ALTRE FONTI

“Ritengo che una secessione del Sudtirolo dall’Italia non rappresenterebbe un passo in avanti”. E ancora: “In Europa dobbiamo superare i confini, non costruirne di nuovi”.

La posizione dell’ambasciatore tedesco a Roma, Bernhard Schäfers non potrebbe essere più chiara. L’intervista riportata oggi (23 ottobre) dal quotidiano dell’Athesia è probabilmente destinata a far discutere. Anche se non in modo così massiccio come i promotori si sarebbero aspettati, il dibattito sull’eventuale secessione del Sudtirolo dall’Italia è stato infatti uno dei temi fortemente caratterizzanti la campagna elettorale dell’opposizione tedesca. In primis da parte di Süd-Tiroler Freiheit, che parallelamente ha indetto un sondaggio a tappeto sull’autodeterminazione.

La posizione dell’ambasciatore tedesco è però rilevante perché senza un eventuale appoggio della comunità internazionale, qualsiasi azione unilaterale risulterebbe letteralmente sospesa nel vuoto. “In Germania – conclude Schäfers – non ci sarebbe nessuno pronto a sostenervi. L’ultima cosa della quale abbiamo adesso bisogno in un’Europa contrassegnata dalla crisi è che si torni ad avere un problema di confini proprio nel suo cuore”.

FONTE ORIGINALE: http://www.salto.bz

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Evade l'Iva per 180mila euro. Assolto: per la crisi non poteva pagare

Articolo successivo

Maroni: "Speriamo che il Pdl non rompa l'alleanza con la Lega"