LA SVIZZERA LIMITA GLI ACCESSI AI LAVORATORI UE

di REDAZIONE

Il governo svizzero ha deciso di limitare per un anno l’immigrazione proveniente dai Paesi Ue. L’esecutivo elvetico ha annunciato di voler attivare una speciale ”clausola di salvaguardia” prevista dagli accordi bilaterali sulla libera circolazione tra la Svizzera e Ue.

Nei prossimi 12 mesi, i cittadini Ue avranno un accesso limitato al mercato del lavoro svizzero. Il contingentamento concerne i permessi di lunga durata per i cittadini dell’Ue-17 (tra cui l’Italia) e dell’Ue-8 (Europa est).

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

98 anni fa ebbe inizio il genocidio degli Armeni

Articolo successivo

Che bello, molto presto l'Italia avrà un governo