La riforma? Previdenza regionale. Lombardia, 83 pensioni ogni 100 stipendi, in Sicilia 122 pensioni ogni 100 stipendi. Tutto chiaro?

Qualche mese fa Lombardia, Istat e Cgia hanno fornito dati interessanti per riformare la legge Forneo. La Lombardia fa regitrare 83 pensioni ogni 100 stipendi, la Sicilia immortala un quadro del tutto opposto: 122 pensioni ogni 100 stipendi.

Se si vuole parlare di riforma e giustizia sociale, si deve e si può partire da qui. Ovvero dalla regionalizzazione delle entrate e delle uscite contributive. Il Nord garantirà, come ha sempre fatto, la solidarietà, ma lo Stato non può buttar via la chiave e lasciare perennemente inchiodati al lavoro i lombardi così come i veneti, gli emiliani. Si chiama anche questa questione settentrionale.

Grande Nord da sempre chiede la regionalizzazione dell’INPS, per far si che le pensioni siano adeguate al costo della vita che in Lombardia è 3 volte superiore che in altre zone del paese.

La possibilità di cambiare c’è. E non passa da Roma.
Alle prossime elezioni regionali, i lombardi continueranno a votare quelli che li vogliono tenere al lavoro sino a 70 anni per pagare le pensioni di chi non lavora?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Pensioni, Bernardelli: Il Nord non può pagare due volte per ricevere la metà

Articolo successivo

Oneto aveva ragione, l'Italia non esiste. E Bossi ricordava: E' un Paese irriformabile