La produttività del Parlamento: due leggi in un mese

rassegna stampa

di Openpolis – Il mese di gennaio è stato uno dei meno produttivi da inizio legislatura. Sono state approvate solamente 2 leggi, valore più basso da ottobre del 2018. I due testi in questione sono il decreto Alitalia e la legge sul post mortem. Il primo mese dell’anno è stato quindi fortemente influenzato da uno stallo politico, principalmente dovuto alle elezioni regionali, ma anche all’incapacità del governo di trovare la quadra su determinati temi.

101 leggi approvate da inizio legislatura, poco più di 4 al mese.

Nel corso del prossimo mese il parlamento dovrà convertire 4 decreti del governo in scadenza: decreto sistema creditizio mezzogiorno, decreto intercettazioni, milleproroghe 2020 e decreto sul ministero dell’istruzione. Visti i tempi stretti, e i tanti provvedimenti da approvare, è quindi probabile che il governo Conte II ricorrerà alla fiducia. Un elemento certamente da monitorare.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Tagliare le tasse è di destra o di sinistra? O autonomista...?

Articolo successivo

Callegari: Se sono i giudici, e non i politici, a volere Venezia "capitale"