La prima cosa giusta: Bertolaso per trasformare la Fiera di Milano in ospedale dopo il flop della protezione civile italiana

Finalmente una decisione che può cambiare il corso degli eventi. Il governatore Fontana ha avuto l’ok dell’ex capo della protezione civile Guido Bertolaso, che ha accettato di diventare consulente diretto del presidente per realizzare il progetto di un ospedale urgente alla Fiera di Milano per l’emergenza coronavirs, dopo il no della Protezione civile italiana non in grado di supportare il progetto.
Il compenso simbolico di di Bertolaso è di un euro.

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. Nel nord di quest’Italia balorda le regioni più colpite, e i governatori che danno il meglio di sé in una crisi così impellente!…dovrebbe convincere tutti che Roma è inadeguata a governare un territorio come l’Italia, unita con la forza sotto l’impulso della fratellanza massonica e degli stati europei! ecco qua, siamo arrivati all’evidenza del disastro sotto tutti gli aspetti…intanto l’Inghilterra si è defilata e a noi solo invettive e le dita negli occhi… perfino le mascherine pagate in anticipo riescono a rubarci! ma ora ce le faremo in casa…finalmente abbiamo capito la lezione!

  2. Complimenti, una mossa da campione di scacchi.
    Finalmente la Lombardia avrà qualcuno all’altezza del compito.
    Ma, a roma, hanno capito qualcosa? Questo Signore di nome Bertolaso si mette a disposizione per un compenso di 1 euro !!!
    Quanti agli apparati romani lo farebbero ???
    Fontana si è mosso nella direzione giusta anche chiamando Mattarella e non Conte…..finalmente anche i ciechi vedono quanto sta accadendo.
    Speriamo che questo corona virus porti l’autonomia alle regioni che la vogliono per porre fine ai disastri che roma da sempre combina nella completa impunità.
    WSM

Rispondi a giancarlo RODEGHER Annulla risposta

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Boni: continuiamo così. Diamo i nostri soldi a Roma

Articolo successivo

Statistiche coronavirus? Una proposta per salvare capra e cavoli