La più bella Costituzione del Mondo? Chi può dimostrarmelo?

veneto2di Giancarlo Rodegher – E’ senza dubbio una Costituzione che abbraccia molte sfaccettature del vivere civile. Ma se guardiamo bene la sua applicazione ed il suo rispetto  notiamo quanto segue: ( è necessario leggere gli articoli con la costituzione in mano per favore !!)

Art. 1 –  Se una Repubblica è fondata sul lavoro…..perchè in italia scarseggia da sempre ??

              Di chi è la responsabilità ?

              Se la sovranità appartiene al Popolo come mai la stragrande maggioranza degli italiani è convinta

              che invece non conta nulla ?

Art. 2 –  La solidarietà politica, economica e sociale vale anche per il VENETO e la LOMBARDIA o deve sempre

              Riguardare il Sud italia ? Staremo a vedere quale solidarietà ci daranno i meridionali quando ci sarà

              Da votare l’autonomia delle due regioni.

Art. 3 – Vedete voi che tutti i cittadini sono eguali davanti alla legge ?

               I lavoratori hanno pari dignità sociale in questo paese?

Art. 4-   Dove si trova il diritto al lavoro ?  La Repubblica come può  promuovere le condizioni affinché tutti

              Abbiano il diritto di un lavoro ? Con questi politici che abbiamo………….?!!

Art. 5 –  Qui bisogna stendere un velo pietoso.  Questo articolo non è assolutamente applicato o reso

              praticabile con una legislazione adeguata. ( Vedi autonomie richieste da VENETO E LOMBARDIA.

              Inoltre è un articolo contestabilissimo sull’una e indivisibile. Non esiste alcun contratto al mondo che

             non preveda lo scioglimento o altro modo tecnico per separarsi da un contratto. Persino l’U.E. pur nella

             sua granitica burocrazia…..ha previsto che un paese se ne possa andare.

             In pratica questo articolo è incostituzionale ,giuridicamente parlando, oppure se preferite è vessatorio

             nei confronti di qualsiasi parte del Popolo che voglia andarsene dalla repubblica.

Art. 6 –  L’UNESCO riconosce la lingua Veneta. La discussione su dialetti e lingue è puerile.

              Tutte le parlate ancor prima che scritte sono a tutti gli effetti delle lingue.

              La lingua Veneta è nata 3.000 anni or sono ( si chiama VENETICO) e nel corso dei secoli si è modificata ed

             Integrata con altre lingue tra cui anche il Latino. Si avvale di molteplici modi e significati per identificare

            qualsiasi cosa e si batte benissimo con l’italiano, anzi il dialetto Toscano. Scusate volevo dire lingua

            Toscana.

            L’ITALIA pur riconoscendo ben 19 minoranze linguistiche….non riconosce la lingua Veneta che con i suoi

           1.100 anni di Repubblica sovrana ed indipendente ha insegnato a tutto il mondo la diplomazia mettendola

           In atto per prima nei vari paesi europei in primis e riconoscendola come tale.

          Si tratta di una palese violazione della costituzione a questo articolo.

Art.9 – Leggete l’articolo e poi pensate parola per parola e constaterete che in italia parlare di una politica seria

           su sviluppo della cultura, ricerca scientifica e tecnica, e, aggiungo io innovazione e  programmazione sono

           cose su cui la classe politica non si cimenta perché incompetente e poi perché è meglio spendere in ben

          altre cose magari inutili o che favoriscano il malaffare.

Art.10-  Per amor di Dio questo è un articolo incredibile tanto è ignorato se non nella forma, nella pratica.

            Quando mai l’italia non firma documenti internazionali per la tutela dell’uomo, dei diritti civili,  della

             Autodeterminazione dei Popoli, etc..etc.. ma poi li rispetta ??  Assolutamente no, salvo quando a qualche

            Partito conviene farlo, vedi per esempio sull’immigrazione “ selvaggia”.

            Vi sembra che l’italia accolga dignitosamente i rifugiati ? Da loro lavoro, casa e futuro ?

            Ci ha fatto perdere addirittura la speranza a noi italiani e allora ???

Art.11-  Siamo tra i paesi con più militari nel mondo e diciamocelo seriamente……molte volte non per la pace,

             ma facciamo anche noi la guerra. Sarebbe meglio ambiarlo o modificarlo questo articolo.

Art. 13  Qui il povero Chucchi e altri avrebbero qualcosa da ridire su questo articolo…..o no ?

Art. 14  Qui si limita e giustamente le autorità a violare il domicilio ma come ben vediamo si lascia campo libero

             Ai delinquenti di entrare nelle case e non si ha una legge seria sulla legittima difesa. Anzi chi spara per

             Difendere i propri cari e le proprie proprietà viene chiesto un risarcimento. Siamo alla follia giuridica !!!!

ART. 18   I centri sociali non sono forse il braccio armato di qualche partito ? Quando mai vengono puniti per le

           loro scorribande, danni, saccheggi etc..etc…  I fatti dimostrano anche ultimamente che ci sono due pesi e

          due misure in atto da sempre…….siamo sotto un regime ideologico e di sinistra.

Art. 21 – Qui abbiamo qualche problema con la stampa ed il giornalismo. ;i pare che diverse censure o auto

               Censure sono effettuate all’unisono da parte della maggioranza dei quotidiani. Perché ?

               Sono tutti d’accordo ? Per fortuna 2-3 giornali no , ma le querele sono all’ordine del giorno, quindi

              Non esiste una vera libertà di stampa se non quella del regime che ci governa.

Art. 24 –  Quanti errori giudiziari e quanti innocenti ci sono stati in italia ? I risarcimenti sono penosi se non

            Vergognosi, e taluni magistrati dovrebbero vergognarsi di esercitare ancora la giustizia che poi è

             Diventata un’ingiustizia e causa di sospetti dall’estero che non investe in italia.

Art. 25 –  Legge Severino……. Nessuno può essere punito se non in forza……. Prima del fatto commesso…..

Art. 27-  Questo articolo o è stato mal interpretato o i legislatori  lo hanno stravolto.

               Le pene devono essere certe. Va bene la rieducazione, ma non si fa concedendo permessi, ferie

               premio e via dicendo……senza prima vagliare attentamente i soggetti a cui si concedono….

Art. 28-  Un bel articolo come la costituzione più bella del mondo. Ma chi ha i soldi e trova qualche avvocato

                disposto a fare causa allo stato o ad un ente pubblico ???  E’ e rimane un bel articolo sulla carta.

Art. 29 – Altro bel articolo, salvo dover riconoscere che da sempre non è mai stata fatta una politica seria

                sulla famiglia i cui diritti restano tutti da scoprire…….

Art. 31 –  Qui sappiamo quali misure economiche vengono fatte in favore della famiglia.

                Siamo ultimi in europa….. e come dice l’articolo si appella alla provvidenza !!!

Art. 32 – Velo pietoso……siamo con l’acqua inquinata, l’aria irrespirabile in diverse località d’italia, la terra

                ed il territorio lasciati a loro stessi….insomma la vergona italiota è lì davanti a noi.

Art. 33-  Se avessimo l’autonomia sull’istruzione son sicuro che in VENETO avremmo scuole degne di

               questo nome e proiettate verso il futuro. Di sicuro anche materie come la storia e quelle scientifiche

              sarebbero al passo della veridicità e all’avanguardia.

Art.34 –  Qui forse qualcosa viene fatto, salvo poi al bravo studente che non è nessuno vedersi fottuto

               ai concorsi dagli amici degli amici oppure da concorsi truccati  e via dicendo….

Non vado oltre per carità, ma basta che vi leggiate articolo per articolo per poter constatare come la costituzione più bella del mondi sia violata, maltrattata, ignorata, inattuate e via dicendo. Come le competenze alle regioni.

ZAIA deve pretendere l’applicazione della costituzione piaccia o non piaccia a quelli di roma.

SI arrangino a trovare fuori i soldi per restare ancora seduti dove sono. Sono passati 150 anni…sarebbe ora

che venisse applicata parola per parola e forse non saremmo mai arrivati a questo punto della nostra storia.

Grazie dell’attenzione.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

No al centralismo milanese! No al centralismo romano! Primo passo: abolizione riforma Delrio

Articolo successivo

Maroni versus Grande Nord: Milano, il Nord siamo ancora noi e siamo contrappeso a espansione nazionale Salvini