La lezione tedesca. Berlino stanzia 6 miliardi in più per comprare dosi senza l’Europa

Il Parlamento tedesco ha stanziato 6,2 miliardi di euro aggiuntivi per il pagamento di vaccini contro il covid già acquistati dall’Unione europea ma anche attraverso negoziati con altri produttori e singole aziende condotti dalla Germania. “L’approvvigionamento dei vaccini è cruciale per superare la crisi”, ha dichiarato Dennis Rohde, responsabile bilancio della Spd. La Germania quest’anno ha fino a ora stanziato in tutto 8,89 miliardi di euro per l’acquisto di vaccini. All’iniziativa dell’Oms Covax (per l’invio di vaccini nei Paesi in via di sviluppo) sono destinati invece 1,5 miliardi di euro.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Gioco di Stato, lavoratori di serie b?

Articolo successivo

Commercio, 300mila imprese in bilico. Tutti sperano miracoli da Draghi....