/

La Lettera-Salvare il punto nascita di Casalmaggiore e terapia neonatale di Cremona

Egregio Direttore vogliamo informare lei e i suoi lettori che la Confederazione Grande Nord Bassa Padana – Cremona,Crema, Lodi da sempre impegnato sul territorio, coglie l’occasione visto le manifestazioni d’interesse di altre forze politiche, di estendere a loro la disponibilità a intraprendere un percorso comune per la tutela e la salvaguardia, primo del punto nascita Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore e secondo della terapia intensiva neonatale all’ospedale Maggiore di Cremona.
Riteniamo che la sanità non sia un business, ma un servizio per la collettività, tale servizio deve essere gratuito, fruibile da tutti e deve essere erogato il più capillarmente possibile. Lanciamo quindi un appello a tutti coloro che sono realmente interessati a salvaguardare tali presidi e che non si limitino solo alle fotografie di rito, a collaborare con noi, perché le giuste iniziative non hanno un colore politico particolare, ma hanno valenza e buon senso.
Il Gruppo Grande Nord Bassa Padana con il suo gruppo provinciale della provincia di Cremona sono pronti a sedersi su un tavolo tecnico sulla sanità a settembre con le altre forze politiche.

Per la Confederazione Grande Nord Bassa Padana (Cremona,Crema,Lodi)
Luca Gusperti
Responsabile organizzativo

Photo by Luma Pimentel

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Paura di fare i conti con la crisi. Veneto e Puglia vogliono votare a luglio

Articolo successivo

Vi ricordate la lotteria degli scontrini? Rimandata a gennaio 2021