Doddore Meloni arrestato per frode fiscale. “La politica non c’entra”

di REDAZIONE

”Le sue idee politiche non c’entrano, Salvatore Meloni e’ stato arrestato per impedire che continuasse ad evadere le imposte”. La Guardia di Finanza di Oristano mette subito le mani avanti: ”Noi siamo finanzieri e ci occupiamo solo di evasione fiscale e Meloni ha continuato a evadere le imposte anche dopo l’avvio del procedimento penale per i cinque milioni di redditi non dichiarati e 700 mila euro di iva non versata da tre societa’ commerciali, di lavorazione dei prodotti ittici e di trasporto stradale delle quali era intestatario o che erano comune a lui riconducibili”.

Insomma, secondo la versione ufficiale, la nascita della Repubblica indipendente di Maluentu e il progetto di indipendenza della intera Sardegna sbandierato ad ogni occasione dal quasi settantenne indipendentista di Terralba non avrebbe avuto alcun peso nella decisione della magistratura di Oristano che ha accolto integralmente le richieste avanzate dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. ”Meloni – ha spiegato il maggiore Marco Iannicelli nel corso di una conferenza stampa – ha proseguito la sua attivita’ in completo sfregio alle normative fiscali e penali vigenti e dopo la prima denuncia abbiamo scoperto un’ulteriore evasione d’imposta per un milione 250 mila euro e mancato versamento di Iva per 150 mila euro”. L’indipendentista sardo ora rischia una condanna a sei anni, ma vista la sua eta’ prossima ai 70 anni, in carcere non ci restera’ a lungo.

La notizia è apparsa di prima mattina: “I militari del nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Oristano  hanno arrestato Salvatore Meloni, noto come “Doddore”, per frode fiscale. Il provvedimento è stato ordinato dalla Procura della Repubblica di Oristano”.

L’operazione èstata illustrata durante una conferenza stampa. Meloni è l’indipendentista di Terralba che qualche anno fa occupò l’isola di Mal di Ventre autoproclamandosi presidente della Repubblica indipendente di Maluentu. Seguiremo la vicenda.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Esportazioni: l'Italia tira, ma è l'interno che fa pietà

Articolo successivo

Giannino parla con PD e Renzi, ma anche col sindacato