La coraggiosa Sara Turetta, Save the dogs, in quarantena in Romania

Incredula. Lo stupore di Sara Turetta, storica fondatrice di Save the dogs, è talmente grande da sentire la necessità di raccontare la sua storia ad una giornalista, Alison Mutler (https://universul.net/alone-with-the-animals-coronavirus-fears-force-italian-philanthropist-into-quarantine-at-animal-sanctuary-in-romania/). Alison racconta come la nostra amica degli animali, partita dall’Italia il 23 febbraio scorso, sia stata posta in quarantena dalle autorità rumene al suo arrivo.

Sara da 20 anni fa attività di recupero degli animali maltrattati in Romania, cani, gatti, equidi… Ha realizzato uno splendido presidio veterinario, si è sostituita il più delle volte alle istituzioni, ha salvato migliaia di vite animali.

Si legge nel servizio che “Il personale dell’aeroporto Henri Coanda le ha chiesto di compilare un questionario.

Il giorno successivo, a Cernavoda, 165 chilometri a est, è stata contattata dalle autorità sanitarie pubbliche, che le hanno chiesto di misurarsi e di isolarsi da sola.

“Ciò che mi sorprende è che ho sentito parlare di molti altri italiani che sono venuti e se ne sono andati dopo aver compilato lo stesso modulo, ma nessuno è stato messo in quarantena, quindi mi chiedo perché sono incluso in questo programma di quarantena”, ha detto a universul.net.

“Ma fintanto che questo aiuta a tenere sotto controllo il coronavirus, parteciperò e rispetterò le regole.”

Cara Sara, cara amica, da tutti noi solidarietà e stima per il tuo coraggio. Non sarà questo esilio forzato per cause di forza maggiore a rallentare Save the dogs! Ti aspettiamo a Milano!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

San Fiorano. L'opposizione: sindaco, dove sei finito, al Mortorino? E lui: distribuiamo mascherine. Ma su sito Comune non c'è avviso

Articolo successivo

Ci toccherà la patrimoniale con la scusa del Coronavirus ?