VIVA L’ITALIA PERCHE’ PRODUCE ENERGIA FOTOVOLTAICA

di FRANCO ROSSI

Spero di poter trovare spazio sul vostro quotidiano e poter difendere l’Italia con motivazioni che nulla hanno a che vedere con la storia e la lingua e quant’altro, ma per ragioni tecnologiche. Uso un articolo apparso su “informarexresistere” per mostrare il mio orgoglio per l’Italia. Ecco a voi:

“La produzione di energia fotovoltaica è cresciuta incredibilmente nel 2011 raggiungendo la straordinaria cifra di 9,25 TWh,il 275% in più rispetto al 2012.Con la metà di questo tasso,entro il 2014 il 25% dell’energia elettrica sarebbe da fotovoltaico.

Per fortuna abbiamo ancora qualche motivo reale per dire viva l’Italia. Nel 2011 gli impianti fotovoltaici del bel paese hanno prodotto oltre 9 TWh di energia elettrica (1), una crescita straordinaria rispetto al 2010, quando la produzione è stata di 1,9 TWh. Si può discuttere sui dettagli dei meccanismi di incentivazione, ma si tratta comunque di una delle scelte migliori compiute negli ultimi anni, visto che ci permettono di produrre enrgie pulita, che riduce le emissioni di CO2 e la dipendenza dal petrolio e dal gas.

Il tasso di crescita nel periodo 2007-2011 è stato pari al 275%, con un tempo di raddoppio di poco superiore ai 6 mesi. C’è qualche “grande imprenditore” che ha considerato con attenzione queste cifre?

Perchè nessun membro del governo ostenta con orgoglio queste cifre? Perchè non appaiono sulle prime pagine dei giornali a titoli cubitali? Sarebbe un fatto legittimo di orgoglio, visto che tra l’altro nel 2011 abbiamo installato impianti più di ogni altro paese al mondo!

Se nei prossimi anni, il tasso di crescita del fotovoltaico fosse anche solo la metà dell’attuale, entro la fine del 2014 potremmo provvedere ad un quarto dei nostri consumi attuali di energia, e scusate se è poco”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

A VOSTRA INSAPUTA ECCO L'U.R.S.E, L'UNIONE SOVIETICA EUROPEA

Articolo successivo

PALLA 15, QUANDO IL BILIARDO DIVENTA SPETTACOLO