Interrogazione sul caso Film Commission

Il Pd al Senato ha presentato un’interrogazione al ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia sull’inchiesta della Procura di Milano partita dalla compravendita di un immobile a Cormano, in provincia di Milano, da parte della fondazione Lombardia Film Commission. Con l’interrogazione, firmata anche dai senatori Dario Parrini, Alessandro Alfieri e Alan Ferrari, il Pd chiede al governo di sapere “quali siano le valutazioni del ministro in indirizzo e quali iniziative intenda adottare al fine di contribuire a fare al piu’ presto chiarezza su fatti che, al di la’ delle loro eventuali implicazioni penali, rivelano un utilizzo personale e fraudolento di un ente regionale e dei fondi pubblici di sua pertinenza, tale da inficiare la trasparenza e la correttezza che dovrebbero improntare l’azione degli enti regionali”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Default thumbnail
Articolo precedente

De Luca sulle mancate zone rosse: "Milano non si ferma"? Poi si son fermati a contare i morti. E sulla scuola: noi siamo autonomi rispetto a Roma

Articolo successivo

La saga Crisanti-Zaia. Callegari, Partito dei Veneti: il tira e molla del governatore e i "dividendi politici da incassare"