Secessionisti: Chiavegato, Rocchetta, Bernardelli e Orini liberi

di REDAZIONE

I giudici del tribunale del Riesame di Brescia hanno disposto la libertà per sette dei secessionisti arrestati il 2 aprile scorso, tra questi l’ex parlamentare Franco Rocchetta e il leader del Movimento 9 Dicembre, Lucio Chiavegato (sotto mentre esce dal carcere),  Roberto Bernardelli, Riccardo Lovato, Giancarlo Orini, Roberto Abeni e Corrado Manessi. Per Flavio Contin sono stati confermati i domiciliari; sostituita la misura del carcere con i domiciliari per Tiziano Lanza, Corrado Turco, Stefano Ferrari e Michele Cattaneo.

Il giudici del riesame di Brescia ritengono competente per la vicenda dei 24 secessionisti l’Autorità giudiziaria di Padova. Secondo fonti legali, i giudici ritengono sia venuta meno la gravità degli indizi per l’associazione finalizzata al terrorismo e il reato più grave ipotizzato sarebbe la costruzione del Tanko, avvenuta nel Padovano.

«Da Brescia arriva una buona notizia ma resta la vergogna dei giorni di galera fatti a causa di una idea»: lo ha detto all’ANSA il segretario della Lega Matteo Salvini commentando la decisione del tribunale del Riesame di Brescia. «Sono contento – ha aggiunto – perchè avevamo detto che avremmo passato Pasqua in galera noi per solidarietà». «Quello di oggi – ha aggiunto Salvini – è solo l’inizio di un percorso in cui lo Stato dovrà alla fine scusarsi per aver fatto fare la galera a dei cittadini solo per le loro idee. Perchè questo è un processo alle idee». «La notizia di oggi è una buona notizia e sono contento perchè noi leghisti avevamo deciso di andare in galera a Pasqua se le persone incarcerate non avessero ottenuto la libertà. Quindi la decisione del tribunale di Brescia oggi per noi è una bella notizia».

«Giudichiamo la scarcerazione come un ottimo segnale, con l’auspicio che tutta la vicenda giudiziaria si risolva in modo positivo e soprattutto in tempi rapidissimi». Lo dice il presidente del Veneto Luca Zaia, commentando la notizia della scarcerazione di alcuni dei secessionisti. «Si sta confermando quanto in tanti avevamo sottolineato circa la forza spropositata utilizzata in questa vicenda – aggiunge – un trattamento e un’attenzione che vengono dedicate soltanto ai peggiori delinquenti. Speriamo ora che torni il sereno in queste famiglie».

MA LO SCIOPERO DELLA FAME CONTINUA

Notizie riferiscono della scarcerazione di alcuni patrioti Veneti detenuti prigionieri nelle carceri italiane. Apprendiamo dalla famiglia che Lucio Chiavegato,amato e stimato  presidente di LIFE Veneto è in libertà così pure Franco Rocchetta, per gli altri non siamo in grado di riferire.

Siamo soddisfatti per Lucio , per Franco e per coloro che sono liberi, soprattutto perché decade miserevolmente l’accusa di terrorismo e questo è anche la conferma che l’operazione portata a termine dai ROS su ordine della Procura di Brescia non era assolutamente di prevenzione ma di carattere politico. Siamo preoccupati per tutti gli altri ancora in carcere, detenuti con un’accusa inconsistente.

FRAJA VENETA continuerà nell’azione pacifica dello sciopero della fame a staffetta finché non sarà scarcerato anche l’ultimo dei Patrioti Veneti.

Fabio Padovan

Daniele Quaglia 

CECCHETTI: LO STATO RICONOSCA L’ERRORE COMMESSO

“Bene le scarcerazioni, ma ora lo Stato riconosca l’errore. Le idee non si processano. E non si mettono in galera”. Così il Vicepresidente del  Consiglio  regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord), commenta la decisione del tribunale del Riesame di Brescia di disporre i domiciliari per cinque indipendentisti e di rimettere in libertà sette persone arrestate nell’indagine veneta che ha portato in carcere 21 “secessionisti”.
“Mettere dietro le sbarre delle persone solo perché si ritengono le loro idee di autodeterminazione sovversive e terroristiche – ha aggiunto Cecchetti – la dice lunga sui rischi che stiamo correndo in questo Paese. Il grido di libertà non può essere soffocato. La stessa democrazia che l’Occidente vuole esportare in giro per il mondo viene poi negata con la forza a casa nostra. Lo Stato riconosca allora l’errore e rimetta immediatamente in libertà anche gli altri indipendentisti ingiustamente incarcerati”.

INDIPENDENTISTI SCARCERATI

Print Friendly, PDF & Email

23 Comments

  1. Tutta questa gente, che cerca di sfruttare l’onda dei Serenissimi 2, mi fa solo vomitare. A partire dagli avvocati che pur di difenderli e fare campagna politica sulla loro pelle, si mettono a loro disposizione a gratis. Non parliamo poi, dei partiti vecchi e nuovi, e non ultimi i detrattori che cercano pure di dare la mano a parenti ed amici dei Serenissimi 2 pur di ricavarne un barlume di visibilità per i loro scopi di propaganda politica. Che schifo !!!

  2. gera ora che almeno un pochi i fosse liberi e speremo che fra poco lo sia anca i altri, che figura de me–a che se ga fatto i pm de brescia coi fidati ros,e sara’ beo vedare quando la procura de padova chedera’ l’archiviasion par tutti,firmato,alberto andretta cogollo del cengio,bona pasqua a tutti

  3. Come diciamo noi Veneti : Sono STRAFELICE di questa bellissima notizia, che conferma la liberazione dei nostri Patrioti.
    Mi reputo altrettanto lieto, per la liberazione degli omologhi bresciani.

    Ho guardato non senza un sentimento di partecipata tenerezza, all’abbraccio tra Barbara e Lucio, in prossimità del carcere di detenzione.
    Sono felicissimo, che sia finalmente terminato questo incubo per tante famiglie, che hanno lungamente sofferto, la lontananza in prigionia, dei propri mariti e padri.

    Secondo il tribunale del riesame, cade come un castello di carte, sottoposto a una bufera, il teorema della associazione eversiva, con finalità terroristiche.
    Rimane solo l’incertezza inquisitoria, per la ruspa, che certi ” giornalai “, ancora adesso, si ostinano a chiamarla CARRARMATO !?!
    Sono certo, che il buonsenso di quella parte della giustizia che ancora funziona prevarrà e la stessa vicenda verrà ridimensionata, a una parodia di carro allegorico.
    Chi parla di carrarmato, non ha mai visto in azione, la potenza devastante di un vero Tank da battaglia, dotato di cannone ad anima liscia Rehinmetall M256 da 120 millimetri.

    http://www.youtube.com/watch?v=b3mnlSWl7uQ

    Al massimo una ruspa del genere, è ottimale per gli sbancamenti del terreno. Un tubo da 12 mm ( dodici e non centoventi ), è invece ottimale per lanciare confetti e caramelle alla gente.

    Mi chiedo, chi pagherà ora per l’ingiusta detenzione di questi fratelli Veneti e Bresciani ?
    Chi pagherà, per i milioni di euro investiti ( malamente ) in questa operazione ?
    Chi pagherà, per le centinaia di investigatori impiegati inutilmente, oltre a mezzi e tecnologie per il pedinamento e intercettazioni, che le aziende di telefonia, fanno pagare piuttosto caramente ?

    La riposta è semplice, pagherà come sempre……PANTALONE ! Cioè il cittadino-contribuente.
    Nessuno chiederà che venga drasticamente ridotto l’abuso di questo servizio di spionaggio verso la cittadinanza, men che meno, si chiederà a chi ha sbagliato, di rifondere alla collettività, le somme ministeriali anticipate, per i propri errori.

    Avanti così, è questa l’Italia, che qualcuno di dissennato, pretenderebbe che amassimo come una madre e invece si dimostra peggiore della matrigna di cenerentola.

    Attendo con trepidazione la liberazione degli altri Patrioti, uomini e donne, ancora detenuti/e in carcere.

    Che il Buon Dio, veda e provveda e ci renda presto liberi e indipendenti da questo assurdo incubo prevaricatore, che alcuni chiamano ….. Belpaese 🙁

    Un abbraccio ai Patrioti liberati.
    Per primo, al mio vecchio avversario ideologico, Lucio Chiavegato. Oggi siamo amici, in nome della libertà personale e d’espressione e di una Giustizia che negli anni a venire dovrà diventare sempre più equa e giusta !

    CrisV 🙂

    • Ma stai zitto, che basta guardare articoli passati per vedere come attaccavi il patriota Lucio ( ti risparmio l’incoerenza). Vorrei sentire Lucio, sulla vostra amicizia !!!

      Tutti a cavalcare le disgrazie altrui, come i vostri capi da perfetti italiani e collaboratori del sistema insegnano. Chissà perché sono state arrestate alcune persone, mente altre non se le fila nessuna. Soprattutto persone con SPA e partecipate varie, che chiedono di fare scioperi e rinunce a poveri imprenditori sfigati e falliti, ormai verso al fallimento. W L’ESENZIONE FISCALE …AHAHAHAHAH !!!

      Per quanto riguarda alcuni dei patrioti liberati, la loro condotta politica parla da sola; hanno svenduto idee per tutto e tutti cavalcando ora questo, ora quello, costruendo e distruggendo alleanze, leghe, lighe ecc….di ogni tipo e grado; arrivando persino a patti con il demonio per questa o quella cadrega.

      Come si chiamerà il partito per le regionali nato dal plebiscito per il 2015 ??? Siamo in trepida attesa !!

      • Ma stai zitto tu, decerebrato inconcludente, che non hai compreso come sempre, un fico secco del mio discorso e meno ancora delle proposte plebiscitarie !

        Tra una maglietta unta e le borse sotto gli occhi, che ti sono spuntate per le troppe ore d’autoerotismo di fronte al computer, potresti trovare il tempo per dare una mano nell’attività di famiglia.
        Continui forse a scrivere le tue scemenze, per prenderti una seconda denuncia penale ?

        Riguardo Lucio, sono certo lui abbia compreso, come ha compreso pienamente sua moglie, quando ci siamo parlati a Vicenza.
        Come sembrano aver compreso tutti, anche quelli solitamente più duri di comprendonio.

        Tutti a parte te, naturalmente !
        Ma questa non è una sorpresa, bensì una conferma.
        Sei la macchietta patetica dell’indipendentismo Veneto, anzi, non hai nulla a che vedere con l’indipendentismo Veneto.
        Solamente un fannullone incapace e isolato da tutti, che passa la sua vita di fronte al computer, a dileggiare chi realizza positività autodeterminative anche la posto suo.

        CrisV 🙁

        • Ma vai ancora a fare minacce di morte in giro a poveri negozianti ??? Mi hanno raccontato, che hai pure fatto una marea di km, per andare a terrorizzare gente inerme che lavora. A differenza dei tuoi capi, che stanno cercando di raccattare soldi per l’ennesimo partito farsa, da proporre nel 2015.
          Faranno tutti l’esenzione fiscale e i bond della Repubblica Veneta ( senza sovranità), nel cesso del tuo amato ingegnere ???

          Dopo le firme false, alle quali spetterebbe veramente la galera a tuoi compagni di merende nel 2009, 2010, 2011 ecc….siamo passati ai voti farsa nel virtuale e digitale. Mai visti tanti cileni in veneto !! Ma l’ ex-ambasciatore (presunto osservatore) è amico di quello che diffamò, il governatore ?

          Ma per esenzione fiscale si intendono persone anche le persone celebro lese e mitomani ? Bello vivere di virtuale, senza un lavoro serio !!! Un ingegnare la tua unica ragione di vita….ahahahaha…..speriamo ti dia un soldo per fare il loro cane da guardia, con tutto il tempo che perdi a inventare nomi fake, per scrivere in ogni forum !!!

          Ti ricordano con affetto gli amici di Rovigo !!! Salutami la Chiara ( se non sei lei), quella che si fa il prof. di Boston, per una posto di lavoro. E tutte le vacche della farm !!!

          P.S. Lucio mi fa sapere, che gli stai simpatico come le ortiche nelle mutande !!! Con certa gente Lucio, nulla da spartire ….solo da infangarsi !! Italiani fino al midollo cacciati da tutti, pure dalla stessa patria e che adesso sono collaborazionisti con l’Italia stessa, a scopi politici. CHE PENA !!!

          Solamente un fannullone incapace e isolato da tutti, che passa la sua vita di fronte al computer, a dileggiare chi realizza positività autodeterminative anche la posto suo ( LA TUA PERFETTA DESCRIZIONE).

          • Il tuo problema congenito si definisce :
            Disambiguazione schizoide all’ultimo stadio.
            Sei praticamente il Kabobo degli indipendentisti.
            Vaneggi di altrui problematiche inesistenti e per questo sei stato citato penalmente a giudizio, da una persona pubblica, per diffamazione aggravata e continuata e mi è stato riferito che tu sia stato anche condannato per questo reato !
            Pensavi di farla franca con migliaia di nicknames che cambi a profusione, invece la polizia postale è riuscita a risalire a te.
            A quanto pare non ti basta e cerchi l’identica denuncia anche da parte mia e quella di parte dei membri di plebiscito.eu !!!

            Personalmente non mi sono mai sognato di minacciare nessuno, men che meno negozianti.
            Non conosco questa Chiara e se costei t’incalza, non è che l’ennesima persona a cui stai altamente sul gozzo, inclusi i tuoi modi di porti da untuosa checca isterica, con l’R moscia.

            Riguardo Lucio, conoscendo la montagna di menzogne che propali, nella speranza che qualcuno peggiore di te ti supporti, sono sicuro che non vi siate mai sentiti.
            Io ho parlato con la moglie Barbara, positivamente colpita dalla mia vicinanza solidale al marito, incluso il mio personale digiuno a favore suo personale ( puoi tranquillamente controllare nel sito del sindacato LIFE ) e di altri carcerati.
            I miei sono stati tre giorni complessivi di digiuno alternato e non termineranno a questa cifra, perchè altri fratelli Veneti sono ancora in carcere.

            Chiediti perchè ormai abbastanza vicino ai 40, sei ancora costretto a farti mantenere dalla famiglia, perchè non ti vogliono con loro nell’attività comune, perchè anche nell’ambito indipendentista sei evitato come un appestato e deriso e sbeffeggiato più di un clown da circo.
            Domandati perchè sei costretto a cambiare centinaia di nicknames, per esporre le tue amenità diffamatorie, condite da becere infamie triviali. A proposito, a differenza tua, il mio nickname è immutato da 12 anni e molti mi conoscono e mi chiamano più con questo nick, che con il mio nome proprio.

            Non temere, che il 25 aprile io sarò circondato da patrioti festanti che mi stimano.
            Tu invece sarai reiettato come un appestato, come sempre !
            Ultima cosa, LAVATI !!!
            Ti porti appresso un odore nauseabondo, che ricalca tutto il peso dei tuoi totali fallimenti esistenziali.

            Cambia psichiatra, caro ” Kabobo de noantri “, perchè quello che ti segue da anni, secondo me sta facendo un pessimo lavoro !

            Ad maiora.

            CrisV 🙂

            • Sig. CRISVI, non so a chi lei si riferisce. Ma le assicuro, che noi ci siamo conosciuti già ai tempi dei veneti nel 2007, e conosciamo tutti le sue spacconate.

              Per quanto riguarda il Sig. Lucio, lo lascerai commentare personalmente su quanto lei afferma, in merito alla sua amicizia, ma forse ha altro a cui pensare invece di leggere e commentare i suoi deliri onnipresenti.

              Si cambi maglietta e pantaloni, che sulle foto lo vediamo come ai tempi passati; sempre uguale.

              Che lei sia al soldo di certi personaggi loschi e falsari, lo abbiamo ben sperimentato ai tempi dei Veneti. Chissà, magari con tutto il materiale dei Serenissimi 2 sequestrato, si troverà traccia di tutto quel materiale informatico elettorale inventato per creare le liste politiche dei suo amici.

              Si compri i BOND dei suoi amici, e stia zitto !! Come minimo usi come sempre 20, se non più nomi falsi ( come hai sempre fatto). Le ripeto, gli amici sodali di Rovigo, la salutano !!!

              • E’ notorio che il tuo cervello disambiguo, non riesca a collimare gli eventi, fornendosi un elenco cronologico grandemente dissimile dalla realtà oggettiva dei fatti.

                1) Sai perfettamente che mi riferisco a te e alle scemenze che fai, che dici, che scrivi e che ti rendono tanto patetico e disgustoso al cospetto della gente !
                Quando arrivi tu, fai il vuoto intorno.

                2) Nel 2007, verso il suo finire, mi approcciavo timidamente all’indipendentismo e non conoscevo affatto ” I Veneti “, nè i fratelli Riondato e Mirto. Noi ci conoscemmo di persona solamente anni dopo. Quindi è la tua prima falsa affermazione !

                3) all’inizio del 2008 mi chiese appuntamento riservato la dirigenza di Raixe Venete e da lì iniziò la mia iscrizione al sodalizio e il mio vero e proprio percorso indipendentista. Riondato e Mirto, li conobbi molti mesi dopo, in occasione di un incontro pubblico con delegati di Stati mediterranei e comunque non mi iscrissi mai a ” I Veneti “. I nostri incontri con questo gruppo politico, furono solo durante manifestazioni, gite e raduni in cui li incontravo, o a cui venivo invitato ( si parla di 2009 – 2010 e non di 2007 ) . Seconda tua falsa affermazione !

                4) Tu ed io non ci siamo mai visti nel 2007. Ci presentarono nel 2010 in occasione della manifestazione del PNV a Vicenza. Potrei anche scriverti i tre nomi degli indipendentisti che ti accompagnavano e che ti presentarono a me.
                Ti dirò solo che uno dei tuoi molteplici nick del tempo era : Nescit Oc. ! Ho ridotto il nick per non renderti riconoscibile. Ad oggi ne contiamo 78 di tuoi nicknames diversi e verificati. Presumibile che i tuoi nomignoli in realtà, siano più del triplo di questa somma. Io mi chiamavo Crisvi allora, Crisvi anche nei blogs di diversi giornali dal 2002 in avanti e Crisvi oggi, con l’unica eccezione della V maiuscola, per ragioni di riconducibilità a un famoso film politico. Terza tua falsa affermazione !

                5) A differenza tua, che ti fai sfaticatamente mantenere dai parenti, perchè i pochi lavori esterni, che hai avuto nella tua esistenza, sono durati pochissimo, io lavoro regolarmente e guadagno da molti anni, mi compero beni di vario genere tra cui vestiti.
                Quando li dismetto, li regalo a caritas e altri enti benefici. Una volta l’anno, faccio l’inventario di quanto voglio dismettere e donare. Non confondere pertanto il tuo acre odore e le tue vesti grossolane, dozzinali e bisunte, con i miei numerosi capi generalmente alla moda. Quarta tua falsa affermazione !

                6) Se persisti a rompermi ancora i coglio.i, produrrò una denuncia penale circostanziata nei tuoi confronti, indicando il sequestro dei tuoi computer, per istigazioni e ingiurie gravemente lesive nei confronti di un’istituzione d’Arma. Credo che l’attuale fidanzato graduato di una tua stretta parente, non ti avrà certamente in simpatia, dopo.
                Inoltre, il tuo precedente penale sul casellario giudiziario, non ti sarà certamente d’ausilio.
                Ultima cosa, se domani sarai a Venezia, STAMMI DISTANTE…..non vorrei compromettermi, perdendo il controllo con un individuo spregevole della tua natura !

                Domani sarà un giorno di grande Festa !

                CrisV o Crisvi

                ——————————————————————————————————————

                Nota per la redazione :
                Vi chiedo con molta cortesia, di evitarmi di leggere future repliche di questo personaggio evidentemente squilibrato e ignobile. Visto che avete la possibilità di verificate l’identificativo di ogni computer, vi chiederei molto gentilmente di stoppare le repliche future nei miei confronti di questo individuo, altamente nocivo per l’armonia dell’indipendentismo e della gente Veneta.
                Non può essere che in ogni dove, leggiamo le illazioni spastiche, altamente ingiuriose, diffamatorie e triviali, di questo elemento gravemente disturbato.
                Grazie anticipate per quanto potrete fare.
                Unisco i miei migliori saluti nei Vostri confronti.

  4. “..il reato più grave ipotizzato sarebbe la costruzione del Tanko, avvenuta nel Padovano..”

    E questo sarebbe il reato più grave?
    Che poi a ben vedere non è neanche un reato almeno finchè il tanko resta in una proprietà privata. E se fosse stato sequestrato su strada pubblica, il reato sarebbe stato amministrativo , per violazione del codice della strada.

    Messi in galera senza un motivo. Nè per un pericolo di fuga, nè per evitare l’inquinamento delle prove, nè per aver commesso alcunchè.

    Messi in galera solo per piegarne gli animi, lo spirito, come esempio per tutti i veneti (e non solo loro) che anelano all’indipendenza.

  5. Che bella notizia! Ora vengano liberati anche tutti gli altri però. L’itaglia canaglia non si illuda di averci intimoriti: libertà e indipendenza subito per tutti i popoli soggiogati da questo perfido stato ladro e assassino!

  6. E’ due ore che la moglie di Chiavegato aspetta in strada, non si capisce perché non lo fanno uscire, cosa spettano? Che venga notte?

  7. e PATRIZIA BADII PERCHE’ E’ ANCORA IN CARCERE ????

    Per cortesia, Redazione de L’Indipendenza, metti nella tua HOME-PAGE l’ELENCO DEI NOMI DELLE PERSONE CHE SONO ANCORA IN GALERA, in modo che sia evidenziata l’efficienza dei giudici italici.

  8. Chi scarcerato e libero, chi agli arresti domiciliari, CHI ANCORA CARCERATO. Che fanno i giudici, giocano ai bussolotti? LIBERTÀ COMPLETA PER TUTTI.

    • Giusto carla 40
      bisognerebbe rikordarlo al lekkino romanista Matteo Salvini ke kommentando la decisione del tribunale del Riesame di Brescia. all’ANSA, ha dikiarato «Sono contento, perchè avevamo detto che avremmo passato Pasqua in galera noi per solidarietà»

      speriamo ke ci vada in galera, almeno x koerenza ed in solidarietà kon gli indipendentisti ankòra karcerati …

      tutta fuffa elettotrale … sono italioti… romanisti del kazzo … voltagabbana e ciarlatani del nulla padanista e federalista …
      kadregari !

    • la paskua padana ke evoki, purtroppo, è kuella romana della sudditanza e servitù…

      sprofondi roma kon tutto il suo marciume politiko e morale…

  9. Da giorni non si trova uno straccio di notizia sulla situazione degli indipendentisti Veneti.
    Hanno oscurato le informazioni.
    Schifosi!
    Fortuna ci siete voi!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Veneti guerrafondai e razzisti, così sostiene Santoro

Articolo successivo

Secessionisti: il Riesame fa cadere l'accusa di associazione ai fini di terrorismo