Imprenditori “in mutande” chiedono commissariamento Equitalia

di REDAZIONE

Cobas Imprese e il movimento politico ‘Io Cambio‘, animatori pochi giorni fa della clamorosa protesta ‘in mutande’ a Napoli, si riuniranno domani a Roma all’hotel Nazionale in piazza Montecitorio, per chiedere “l’immediato commissariamento di Equitalia” e illustrare gli esatti termini del referendum abrogativo presentato in Cassazione. “Si tratta – spiega il segretario nazionale di ‘Io cambio’, Angelo Alessandri, in un comunicato – di scongiurare suicidi ed altri tragici episodi come quelli verificatisi in questi ultimi mesi. Ci sono stati dei morti e non e’ piu’ possibile far finta di niente.

Equitalia e’ stata una vera iattura per i contribuenti, con azioni vessatorie e sconsiderate che vanno bloccate: innanzitutto con il suo commissariamento e poi chiedendo agli italiani di votarne l’abolizione con il referendum”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Nigel Farage fa espellere Borghezio dal gruppo degli "Euroscettici"

Articolo successivo

No all'integrazione forzata degli stregoni del mondialismo